Royal Caribbean prepara la nuova nave da crociera più grande del mondo

Una nuova Oasis è all'orizzonte per la Royal Caribbean, da ben 231.000 tonnellate, pronta a battere il record della Symphony of the Seas

Il mercato crocieristico è sempre più florido, con la Royal Caribbean che attende la nascita della nuova Oasis, che sarà la nave più grande al mondo.

Presso i Chantiers de l’Atlantique di Saint Nazaire verranno avviati i lavori per la realizzazione della sesta nave da crociera Oasis, targata Royal Caribbean International. Una notizia nell’aria ormai da un po’, che trova oggi conferma. La nave ordinata è senza dubbio non ordinaria, con un peso lordo di 231.000 tonnellate. Una cattedrale del mare gigantesca, che ospiterà 2.857 cabine per passeggeri. Per poterla danzare sull’acqua sarà però necessario attendere ancora qualche anno. La consegna è infatti prevista per l’autunno del 2023. Un enorme investimento da parte della compagnia americana, che non ha però dichiarato ufficialmente il valore della commessa (dovrebbe superare il miliardo di euro).

Il mercato crocieristico internazionale è sempre più florido, il tutto in favore dello stabilimento in riva alla Loira che, in attesa della definizione della trattativa d’acquisto da parte di Fincantieri, vanta 13 nuovi ordini per navi da crociera, dalla Msc Bellissima a sette navi del gruppo Aponte, passando per tre della classe Meraviglia-Plus e quattro della classe World, da ben 205.000 tonnellate.

Per quanto concerne il gruppo Royal, ha in programmazione tre navi, la Edge, la quinta Oasis (in consegna nel 2021) e la sesta Oasis, pronta a battere il record della nave da crociera più grande al mondo. Verranno dunque superate le mastodontiche dimensioni della Symphony of the Seas. Una vera e propria corsa all’evoluzione ingegneristica, iniziata a metà degli anni duemila con la prima nave della serie Oasis of the Seas.

A questa è seguita l’Allule of the Seas, per poi scontrarsi con la crisi economica globale del 2008. Il progetto ha dunque subito un netto rallentamento, per poi riprendere la propria corsa e assumere connotati faraonici. Soltanto lo scorso anno veniva inaugurato il primo viaggio della Symphony, che aveva stabilito il primato dimensionalo a livello mondiale. Un titolo che tra qualche anno dovrà cedere a una nuova sorella in arrivo.

Una miniera d’oro per la Royal Caribbean, che punta sempre più sull’innovazione e le dimensioni, che per ora limitano la scelta di ormeggio a pochi porti al mondo. In tal senso però gli investimenti strutturali sono in netto aumento e dovranno continuare a crescere. Nel 2026 potrebbe infatti essere pronta già la settima Oasis.

nave crociera oasis

Royal Caribbean prepara la nuova nave da crociera più grande del&nbsp...