Terrapiattisti a Palermo: dalla curvatura della Terra all’Apollo 11

Convegno in Sicilia dei terrapiattisti italiani, pronti ad attaccare la comunità scientifica

Dalla curvatura della Terra al complotto dell’Apollo 11: ecco alcuni dei temi del convegno dei terrapiattisti in programma a Palermo.

Il prossimo 12 maggio si terrà un convegno destinato a far discutere, “Terra piatta – tutta la verità”. Un appuntamento segnato in rosso sul calendario dei terrapiattisti italiani, pronti a incontrarsi a Palermo. Una giornata trascorsa ad ascoltare oratori intenti a smentire le teorie scientifiche, così come le immagini satellitari.

Facile pensare come al convegno possano prendere parte tra il pubblico anche molti curiosi, pronti ad ascoltare le teorie sull’assenza di curvatura terrestre, così come sul classico complotto dell’Apollo 11, che per molti non sarebbe mai giunto realmente sulla Luna. Grande attenzione verrà inoltre posta sull’aspetto mediatico, ovvero su come il mondo abbia accolto queste teorie. Ogni documentario, libro o altro documento è stato ampiamente ridicolizzato e screditato dalla comunità scientifica, ai quali i terrapiattisti rispondono con una relazione dal titolo: “La verità non è per tutti: riflessione sul rifiuto dell’informazione”.

La scienza si è sempre sbagliata, da Galileoin poi, combinando i propri errori ai classici complotti governativi, quasi ci fosse un vantaggio economico per i potenti della Terra nello spacciare un pianeta piatto per uno tondo. Intanto i gruppi di terrapiattisti trovano spazio in varie nazioni, anche se il numero degli iscritti è ridotto. Basti pensare alla Flat Earth Society, la prima delle organizzazioni create, che vanta appena 600 membri circa.

Il dubbio è stato però posto nella mente di molti, soprattutto negli Stati Uniti. Un sondaggio condotto dalla compagnia americana YouGov ha infatti evidenziato come il 2% del campione (8200 americani) abbia dichiarato d’aver sempre creduto in una Terra piatta. Il 5% invece la ritiene tonda, come il resto della popolazione mondiale, anche se ammette d’avere dei dubbi in merito. A scatenarli sono soprattutto i video caricati su YouTube, piattaforma dove in tanti rintracciano le prime informazioni , per poi approfondire l’argomento.

Chi vorrà, potrà farlo dal vivo a Palermo il prossimo maggio, mettendo alla prova le proprie certezze o semplicemente entrando in contatto con altri terrapiattisti. Il biglietto d’ingresso prevede un costo di 20 euro a persona ed è già possibile prenotarli.

Terra piatta

Terra piatta

© Italiaonline S.p.A. 2019Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Terrapiattisti a Palermo: dalla curvatura della Terra all’Apollo...