Merano è in fiore: la città non è mai stata così bella

Un tour tra i colori e i profumi del mondo sulla passeggiata più suggestiva in Italia. A Merano arriva il Flower Festival e questi sono i motivi per non perderlo

In primavera ci sono le più grandi migrazioni umane: persone provenienti da ogni parte del mondo, infatti, si spostano per ammirare la rinascita della natura nei luoghi fioriti. Città che si colorano e inebriano i sensi, tappeti di fiori che invadono parchi, giardini e deserti aridi: è questo il momento migliore per andare alla scoperta degli spettacoli naturali più belli di sempre.

Ma non c’è bisogno di volare dall’altra parte del globo per assistere a questa grande bellezza, perché alcuni degli spettacoli più incredibili sono proprio qui, nel nostro Belpaese. Come a Merano, la deliziosa città alpina che in questo periodo dell’anno cambia volto e si trasforma in un paese delle meraviglie.

Lo fa perché è letteralmente invasa da colori e profumi, da piante e fiori provenienti da ogni parte del globo in bella vista sulla soleggiata e centrale Passeggiata Lungo Passirio. È il Merano Flower Festival, uno degli appuntamenti più magici e sensoriali da vivere questa primavera.

Merano Flower Festival

In concomitanza con l’arrivo della primavera, e di tutti quegli spettacoli messi in scena da Madre Natura, città, paesi e borghi del mondo intero si mobilitano per celebrare la grande bellezza. Lo fanno con i festival e le manifestazioni che vengono sapientemente pensate tutto l’anno e che vanno in scena proprio tra marzo e aprile. Sono le stesse che attirano ogni anno migliaia di turisti.

Tra queste troviamo il Merano Flower Festival, un evento che trasforma la città termale di Merano in un paesaggio inedito e straordinario che lascia senza fiato. Assoluta protagonista di questa profumata kermesse è la dea flora proveniente da tutti i continenti che qui viene messa in mostra alla stregua di un’esposizione artistica diffusa.

Merano: un tour tra i colori e i profumi del mondo

Ci sono le protee, gioielli della flora australiana e sudafricana in trasferta alpina che trasformano i giardini e le case eleganti con i loro enormi fiori, e ci sono anche le tillandsie, piccole meraviglie della flora sudamericana prive di radici. Non mancano le affascinanti orchidee che arrivano dalle zone tropicali e subtropicali dell’America e soprattutto dell’Asia, accompagnate da piante carnivore, bromelie e gli affascinanti bonsai.

A questi si aggiungono le piante succulente africane e i cactus americani, oltre a importanti campionari di specie pregiate e rare che provengono da tutto il mondo. A portarle qui, a Merano, sono i vivaisti, i botanici e i collezionisti, che permetteranno ai visitatori, per pochi giorni, di fare un tour tra i colori e i profumi del mondo camminando sulla Passeggiata Lungo Passirio.

Una manifestazione unica nel Belpaese, questa, che va ad aggiungersi a un’agenda fittissima di viaggi, manifestazioni ed esperienze da vivere durante la stagione più magica che c’è.

L’appuntamento con il Merano Flower Festival è da venerdì 22 a lunedì 25 aprile, quattro giorni durante i quali sarà possibile ammirare un tripudio di piante, profumi e colori in una cornice urbana resa ancora più magica dalle soleggiate giornate che si prospettano. È questa l’occasione migliore per scoprire e riscoprire la città termale sul Passirio e innamorarsi, di nuovo, del mondo che abitiamo.

Merano in fiore

Merano in fiore