In Cile nascerà presto un parco nazionale grande quanto la Svizzera

Sarà grande tre volte Yellowstone e Yosemite messi insieme, il nuovo parco nazionale cileno. Un parco nato da un sogno, quello dell'imprenditore di The North Face.

Ha un che di sensazionale, il progetto che in Cile sta per prendere forma. La Tompkins Conservacy – guidata da quella Kristine McDivitt Tompkins moglie del fondatore di The North Face, milionario attentissimo all’ambiente scomparso nel 2015 – sta lavorando alla creazione di cinque nuovi parchi nazionali, e all’espansione di altri tre, grazie alla più grande donazione di terra ad un governo, da parte di un ente privato. Per Kristine, che aveva dato l’annuncio già lo scorso anno, si tratta di un sogno: il sogno del suo amatissimo marito. Così, quando questa operazione sarà terminata, il Cile avrà – complessivamente – dieci milioni di acri di parco nazionale: una superficie tre volte più grande di Yellowstone e Yosemite messi insieme, con una misura complessiva uguale a quella del territorio svizzero.

In Cile nascerà presto un parco nazionale grande quanto la Svizzera

I primi due parchi a (ri)nascere sotto questo progetto – il cui indotto, calcolato dalla Tompkins Conservacy. è di 270 milioni di dollari l’anno, derivanti dall’eco-turismo (con la conseguente creazione di 40.000 nuovi posti di lavoro) – sono i già famosissimi parchi nazionali di Patagonia e Pumalin, con le loro straordinarie bellezze naturali e i panorami unici al mondo.

È davvero un progetto unico nel suo genere, questo. E mira a creare un ecosistema tra i più sensazionali del pianeta. Ancor più considerando il fatto che, i Tompkins, non possiedono solamente terreni nella Patagonia cilena ma anche in quella argentina: Kristine si è detta disponibile a donarli, ma solo con la promessa che il governo argentino si impegni a tutelare la biodiversità e gli ecosistemi di quell’area, difendendola da tutti gli interessi economici di coloro che vorrebbero impossessarne per sfruttarla.

Ma in cosa consiste, nel dettaglio, il progetto della Tompkins Conservacy? Oltre alla creazione di cinque nuove parchi nazionali sotto un nuovo nome – Pumalín, Melimoyu, Patagonia, Kawésqar e Cerro Castillo – verranno ampliati i parchi di Hornopirén, Corcovado e di Isla Magdalena, facendo del Cile una delle migliori destinazioni al mondo per gli eco-turisti. È in ragione di tutto questo che, il National Geographic, ha definito Douglas Tompkins l’imprenditore al mondo che, ad oggi, ha protetto in assoluto più terra.

In Cile nascerà presto un parco nazionale grande quanto la Svizzera

In Cile nascerà presto un parco nazionale grande quanto la Svizz...