Barbados ora è indipendente dalla Corona e ha una nuova regina

Con la nascita della nuova Repubblica, la cittadina onoraria Rihanna è stata nominata "eroina nazionale"

Dopo 400 anni, l’isola di Barbados diventa una Repubblica. Cade definitivamente la corona britannica sotto il cui protettorato era rimasta per secoli, ultimo legame di quella indipendenza ottenuta 55 anni fa dal Regno Unito. E ora l’isola delle Antille – perché di una sola isola si tratta, quindi non “le Barbados” ma “Barbados” e basta – ha una nuova regina: Rihanna. La popolare cantante (e attrice), nata a Saint Michael, nei dintorni di Bridgetown, la Capitale di Barbados, è da sempre portavoce e addirittura una diplomatica barbadiana.

Ora, con la nascita della nuova Repubblica, la popstar è stata nominata “eroina nazionale”, al fianco di Sandra Mason, ex governatrice generale dell’isola, diventa ora la prima Presidente della nuova repubblica di Barbados.

Rihanna oggi possiede una splendida villa pieds dans l’eau sull’isola, dove si rifugia durante i soggiorni istituzionali – per esempio durante il Carnevale dove guida la parata solitamente indossando splendidi e succinti abiti fatti di piume e paillettes – o dove trascorre le vacanze con gli amici, tra cui il pilota di Formula Uno Lewis Hamilton.

Come non accettare un invito di Rihanna a Barbados? Quest’isola è un vero paradiso. Barbados è una delle isole più chic dei Caraibi. Tuttavia, non è necessario essere un vip per trascorrere una splendida vacanza sull’isola di Barbados. Si può godere di questo paradiso in Terra anche senza svenarsi. Basta sapere dove andare.

Barbados, un paradiso da scoprire

Le spiagge di Barbados sono tra le più belle del mondo. Ma l’isola non è solo palme a sabbia bianca. Sull’isola ci sono più di 80 spiagge di sabbia bianca e fine affacciate sulle acque calme e cristalline. Quelle sul Mar dei Caraibi sono tranquille e tutte, anche quelle davanti ai resort di lusso, sono pubbliche.

Tra le più iconiche ci sono Sandy Lane Beach, ottima per prendere il sole e divertirsi. Situata vicino a St. James, è apprezzata anche da vip e celebrity di tutto il mondo, che amano trascorrere le vacanze nelle lussuose ville vicine alla spiaggia. Non lontano da qui, Payne’s Bay è perfetta per trascorrere il tempo libero perché non è mai sovraffollata, mentre Brighton Beach può essere la meta ideale per un tuffo e una tintarella dopo un’escursione nella vicina Capitale, patrimonio dell’Unesco.

E poi ci sono le calette isolate e battute dal vento, come Ginger Bay che si trova sulla costa Sud-orientale ed è la continuazione di Crane Beach, ma meno affollata rispetto a quest’ultima. La baia è incastonata tra imponenti strutture di roccia corallina calcarea, con grotte nascoste e riparate sulle cui pareti sono state individuate delle formazioni fossili.

Anche Gibbes Bay, sulla costa occidentale, invita a godersi un po’ di tempo da soli: questa piccola baia con onde basse è ideale per chi cerca l’ombra, soprattutto alla mattina. Infine, Morgan Lewis Beach è un altro luogo affascinante per via dell’alta marea, che offre meravigliose opportunità fotografiche. È ideale anche per una passeggiata a cavallo.

La costa che s’affaccia sull’Oceano Atlantico (quella a Est), al contrario, è ventosa ed è considerata il paradiso del surf, con spiagge selvagge e affascinanti formazioni rocciose. Tra le mete top c’è Bathsheba, con la sua iconica roccia chiamata Soup Bowl (‘piatto di zuppa’). Per la varietà di spiagge Barbados è comunque considerata l’isola perfetta.

Come arrivare a Barbados

È stato da poco inaugurato un nuovo volo della compagnia aerea Eurowings Discover in partenza da Francoforte in connessione dagli aeroporti italiani. Il volo parte tre volte alla settimana, lunedì, mercoledì e sabato. Per ora sarà operativo fino al 23 aprile 2022, poi si vedrà.

Barbados, una destinazione sicura e affascinante

L’Ente del turismo di Barbados si sta impegnando per garantire la sicurezza dei turisti in arrivo e sta lavorando per snellire le procedure d’ingresso disposte per far fronte alla pandemia, soprattutto in vista dell’alta stagione. L’isola rappresenta la meta ideale per chi cerca una destinazione esotica dove trascorrere le vacanze invernali.

Per andare a Barbados, è necessario completare il modulo di immigrazione e dogana online (a questo link) 24 ore prima dell’arrivo includendo una copia del risultato negativo di un test PCR per il Covid-19 effettuato entro tre giorni prima dell’arrivo. Per il momento questa destinazione non è inclusa nei corridoi turistici riconosciuti dal nostro ministero degli Esteri.

barbados

Una splendida spiaggia di Barbados

© Italiaonline S.p.A. 2022Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Barbados ora è indipendente dalla Corona e ha una nuova regina