Meteo: una veloce perturbazione lascerà il posto all’anticiclone caldo

Una perturbazione si sta avvicinando velocemente all'Italia, ma nel corso del weekend il tempo tornerà a essere stabile

Una perturbazione si sta avvicinando velocemente all’Italia e raggiungerà le nostre Regioni a partire dalla Sardegna e dal Nord-Ovest.

Addio, quindi, all’alta pressione che si era venuta creare a metà settimana e che ha favorito una pausa di stabilità e di caldo.

Il tempo volgerà quindi verso un peggioramento entro fine settimana – San Valentino incluso – con piogge e con qualche temporale fuori stagione. Le Regioni più colpite saranno la Lombardia, la Liguria, l’Emilia e il Triveneto. Qualche rovescio è atteso anche sull’alta Toscana e fino adf alcuni tratti del Lazio. Altrove prevalenza di bel tempo e clima asciutto. Tornerà anche la neve a paratire dai 1100-1500 metri ma in calo fino a 800-1000 metri sulle Alpi centrali.

Entro il weekend, però, il fronte del maltempo scivolerà verso il Centro-Sud, portando qualche temporale anche sulle regioni peninsulari, specie sulla Calabria tirrenica e sulla Puglia, mentre al Nord e sull’alta Toscana sarà già tornato il bel tempo.

In ogni caso, prima di sabato, anche sul resto del Paese le precipitazioni si saranno esaurite, con tendenza a schiarite e rimonta dell’alta pressione su tutta l’Italia. Nell’arco del weekend, infatti, l’alta pressione tornerà altrettanto velocemente a impadronirsi del Mediterraneo centrale. Sarà un anticiclone, dalle caratteristiche sub-tropicali richiamato dal Nord Africa.

Il tempo sarà prevalentemente stabile sulla nostra Penisola, con sole prevalente il sabato e qualche infiltrazione umida la domenica, che potrà portare degli annuvolamenti sull’alto Tirreno. Le temperature sono previste in aumento con massime fino ai 18-19°C sulle regioni tirreniche e anche sulla Pianura Padana, soprattutto in Emilia Romagna.

© Italiaonline S.p.A. 2020Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Meteo: una veloce perturbazione lascerà il posto all’anticiclon...