Meteo: arriva la neve anche in pianura

Temperature in picchiata e nevicate anche in pianura sono i primi segnali del cambio di stagione

Il freddo vero sta arrivando. Temperature in picchiata e nevicate anche in pianura sono i primi segnali del cambio di stagione e dell’arrivo del vero inverno. Fino al Ponte dell’Immacolata dobbiamo aspettarci forte maltempo, piogge, vento gelido e neve a quote basse.

A partire da martedì 1 dicembre, infatti, assisteremo a un cambiamento radicale del meteo e all’arrivo di aria polare in discesa dalle latitudini settentrionali.

Potrebbe imbiancarsi la Pianura Padana, la Lombardia e scendere la neve copiosa sull’arco alpino sopra i 600 metri (peccato che non si possa andare a sciare).

Da mercoledì la neve potrebbe scendere in pianura anche in Piemonte, Veneto ed Emilia.

Sulle regioni centrali il maltempo si scaglierà sulle regioni tirreniche, con piogge anche forti sul Lazio con nubifragi attesi a Roma e sulle regioni adriatiche, con nevicate sull’Appennino a partire dai 1200 metri di altitudine, ma a quote inferiori sulla dorsale toscana, a partire da 400 metri.

Al Sud il tempo sarà inizialmente instabile su Campania e Sicilia, dove ci saranno rovesci sparsi, mentre poi si estenderanno alla Calabria e al Salento, con fenomeni anche intensi in Campania e Molise.

Entro il weekend una nuova e intensa perturbazione atlantica è pronta a scaricare enormi quantità di pioggia, questa volta al Nord-Ovest e sarà soprattutto la Liguria la regione a essere colpita.

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Meteo: arriva la neve anche in pianura