Meteo: una nuova perturbazione porta neve al Centro e al Sud

Previsioni live. Correnti fredde portano neve in molte regioni del Sud, anche in città. Aggiornamenti meteo in tempo reale

Mario Giuliacci

Mario Giuliacci Esperto di meteorologia

Nuovi fronti atlantici carichi d’aria fredda dalla Scandinavia discendono sull’Europa centro-orientale e, impattando sull’Arco Alpino, innescano nevicate veramente abbondanti sulle aree oltralpe tra Svizzera e Austria.

L’Italia invece si presenterà anche per la giornata di oggi, mercoledì 9 gennaio, divisa in due: un quadro prettamente stabile con dei fitti banchi di nebbia e foschie dense sulle regioni settentrionali, mentre un rapido peggioramento interesserà le aree centro-meridionali, sotto scacco dalle correnti fredde che, aggirando le Alpi, raggiungeranno il Paese dai Balcani.

L’instabilità tenderà difatti ad accentuarsi con il passare delle ore con un sensibile calo delle temperature più avvertibile sull’Adriatico e al Sud, aree interessate da una tesa ventilazione di tramontana e grecale.

Come ci conferma il nostro Col. Mario Giuliacci, meteorologo di www.meteogiuliacci.it, la nuova colata artica raggiungerà l’apice sull’Italia proprio nella giornata odierna, andando a scavare una depressione sui mari dell’Adriatico meridionale.

Verranno colpite dai fenomeni ancora le regioni del Mezzogiorno e dei settori centro-orientali peninsulari, con nevicate a tratti intense che raggiungeranno le aree tra Marche e Abruzzo anche sino alle linee di costa, mentre a quote collinari su Molise, Puglia (Gargano e Murge) e Basilicata, sopra i 500-1000 metri invece tra Sardegna, Calabria e Sicilia.

Precipitazioni che proseguiranno tra le giornate di giovedì e venerdì, con possibili fioccate anche su città come Urbino, Fabriano, Macerata, Ascoli Piceno, Teramo, Chieti, con anche un probabile modesto accumulo a l’Aquila, Campobasso e Potenza.

La dama potrebbe raggiungere, ma con ipotesi più remote, anche Cosenza, Altamura, San Giovanni Rotondo e Foggia durante le prime ore di domani, giovedì 10 gennaio, e venerdì.

A fine evento verranno imbiancati anche i rilievi della Sardegna, tra Barbagia e Gennargentu, con pioggia mista a neve su Nuoro nella serata di domani.

Mario Giuliacci Esperto di meteorologia Laureato in Fisica. Dal 1969 al 1990 Ufficiale Svz meteo A.M.. Dal 1986 al 2010 Docente Fisica Atmosfera Università Milano. Dal 1995 al 2010 Direttore Centro Epson Meteo e Meteorologo Ch5. Direttore del sito meteogiuliacci.it e autore molte opere di Meteorologia.

Meteo: una nuova perturbazione porta neve al Centro e al Sud