Provenza da sogno, 5 cose da non perdere

Panorami da cartolina, profumi inconfondibili, luoghi inediti. Angoli di mondo tutti da scoprire che vi faranno rimanere incantati

La Provenza è un territorio dalla bellezza indiscussa. A pochi chilometri dal confine italiano potrete ammirare lo splendore di città, abbazie, campi di lavanda, ulivi e vitigni ricchi di poesia e charme. Qui vi diamo qualche consiglio per non lasciarvi sfuggire il meglio.

Visitare Avignone

Avignone è nota come Città dei Papi: era proprio qui che fuggivano nel 14° secolo. Il palazzo che costruirono, “Le Palais des Papes”, o il palazzo dei papi, è l’edificio gotico più grande del mondo. La sua costruzione portò diversi introiti alla città e attrasse molti artisti. Si tratta dell’edificio più noto e conosciuto. Tuttavia, quando si visita questo splendido luogo è d’uopo una visita al “Piccolo Palazzo”,  un museo che racchiude al suo interno opere di grandi artisti, tra cui Botticelli.

Vedere l’Aqueduc de Roquefavour

Un acquedotto sostenuto da archi in pietra, lungo 393 metri e alto quasi 83 metri. L’acquedotto di Roquefavour si trova vicino ad Aix-en-Provence, Bocche del Rodano. Fu progettato per la prima volta nel 1565, ma non fu realizzato fino al XIX secolo. Costruito tra il 1841 e il 1847, è il più grande acquedotto in pietra del mondo. È stato proclamato monumento storico (sito del patrimonio nazionale) nel 2002.

Scoprire l’Abbazia di Sénaque

Un luogo spirituale e incantevole: l’Abbazia di Sénanque, immersa nei campi di lavanda, è uno dei luoghi da cartolina della Provenza. All’interno delle sue antiche mura abitano ancora oggi frati e monaci. La vista sulle colline attira moltissimi turisti, specie a ridosso della fioritura del campo di lavanda, a luglio. A darle un’atmosfera ancora più incantevole è il suo forte impatto spirituale: la vita è organizzata secondo il principio dell’Ora et labora, trasmessa dal fondatore dell’Ordine, San Bernardo, che si rifaceva a San Benedetto da Norcia.

Assaggiare il rosè

Uno dei motivi per cui la Provenza è una delle regioni più famose del mondo è la passione per il vino rosato. Il rosé è una specialità di questa splendida area francese e sono tante le cantine divenute punto di riferimento nel mondo. Si possono fare dei percorsi straordinari con degustazioni e godersi la bellezza delle vigne, che si trovano a un passo dalla calette più suggestive.

Andare a Les Baux De Provence

Le rovine del castello di Les Baux de Provence sono davvero mozzafiato. L’intero villaggio arroccato sulle Alpilles è in realtà come bloccato nel tempo. Per di più, proprio la posizione del borgo lo mette in una posizione di superiorità rispetto agli altri paesi, sia per la vista che per le connessioni con gli altri luoghi vicini.

© Italiaonline S.p.A. 2019Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Provenza da sogno, 5 cose da non perdere