Una settimana in Svezia: cosa vedere sulla costa occidentale

Vacanze in Svezia: cosa vedere a Göteborg e dintorni, in una terra antica dove l’ambiente e il paesaggio sono spettacolari.

La Svezia è una terra sorprendente. Raggiungibile con due ore e mezza di volo da Milano, la sua costa occidentale offre itinerari magnifici per una settimana di vacanza nel Nord Europa. Fra castelli, laghi e foreste che custodiscono città e villaggi colorati non mancano le cose da fare. Un buon modo per iniziare è la città di Göteborg, che offre diversi percorsi anche in bicicletta. Se scegliete la lentezza delle due ruote, questa città vi accoglierà a braccia aperte sia nei suoi dintorni fatti di boschi, isolette e di foreste, sia fra i suoi canali, le piazze colorate e ponti.

La prima cosa da vedere a Göteborg è probabilmente l’Universeum, un museo naturale adatto alle famiglie e ai bambini. Se amate i giochi, o se avete bambini, spostatevi poi a Liseberg, il famoso parco dei divertimenti con la ruota panoramica e le montagne russe. Dopo i divertimenti, godetevi la città e il suo bel centro, e non perdetevi il fascino di pranzare in un mercato coperto; ottimi sono quello di Saluhallen e il Feskekorka, il mercato del pesce, la cui struttura ricorda una chiesa. Le insalate di gamberi o i piatti di crostacei e molluschi vi delizieranno.

A cinquanta chilometri da Göteborg, raggiungete il porto di Koön e prendete uno dei traghetti che portano all’isola di Marstrand, che da tempo ha vietato l’accesso alle auto. Con la sua atmosfera rilassata e le sue casette di legno rosse Marstrand è una località della Svezia che merita di essere vista. Fra le cose da vedere, oltre alle tipiche casette rosse di legno, c’è sicuramente la fortezza di Carlsten, che svetta sull’isola e offre una visione selvaggia dell’isola, abbracciando tutta la baia. Se arrivate al tramonto sarà perfetto e, calato il sole, potrete riscaldarvi nello storico Grand Hotel.

La costa occidentale della Svezia è il paradiso di chi ama crostacei e molluschi. I suoi gamberi, astici e ostriche sono tra i migliori al mondo grazie alle acque fredde della zona. Se vi volte cimentare con un’escursione insieme ai pescatori locali, l’occasione è perfetta. Il battello M/S Mira organizza uscite nell’arcipelago di Fjällbacka con incluso pranzo a base di gamberi nella rimessa del pescatore Ingemar. Se invece preferite le ostriche, spostatevi nel paese di Grebbestad. Fra le cose da vedere, per gli amanti di questo cibo pregiato, c’è senz’altro il campionato nordico dell’apertura delle ostriche che si tiene qui in primavera.

Nella Svezia occidentale merita senza dubbio vedere Smögen, uno dei villaggi costieri più famosi del Paese. Con i suoi 600 metri di molo in legno è il luogo ideale dove passeggiare avendo solo il mare per orizzonte. Se invece siete lettori appassionati dei gialli di Camilla Läckberg, nella lista delle cose da vedere non potrà mancare Fjällbacka, un pittoresco villaggio di circa 1.000 abitanti e fra le mete preferite dagli svedesi per le vacanze estive. Perfino l’attrice Ingrid Bergman amava passare qui l’estate, e proprio a lei è dedicata la piazza principale del paese.

La Svezia è anche il luogo perfetto dove pagaiare, soprattutto lungo la costa occidentale. Con le sue rocce di granito rosa e le migliaia di isole, le cose da vedere seduti su un kayak sono davvero eccezionali. Organizzate la vacanza in modo da tenervi un po’ di tempo libero per provare questo sport nel grande arcipelago di Fjällbacka. Scivolerete silenziosamente sull’acqua, farete pic-nic nelle piccole baie, prendendo il caldo su uno scoglio e probabilmente avvisterete almeno una foca.

Le offerte non mancano; provate quella che vi sembra più adatta a voi. Si parte da corsi di tre ore per arrivare anche a tour di tre giorni che includono pacchetti con notti in tenda o nei suggestivi alberghi sparsi nelle magnifiche isole. Se l’esperienza sull’acqua vi è piaciuta, potete fare il bis nella riserva naturale Väderöarna, magari optando per un tour certificato con l’eco-label Nature’s Best, così da vedere le meravigliose cose che la natura offre, proteggendola.

Due ore a nord di Göteborg, intorno alle due isole Koster, si trova il Parco di Kosterhavet, il primo parco nazionale marino del Paese. Chiuso alle macchine, è davvero una miniera di biodiversità che vi regalerà così tante cose da vedere da perdervi in uno stupore assoluto. Il parco ospita più di 300 diverse specie animali e vegetali che non si trovano da nessun’altra parte del Paese, tra cui persino alcune barriere di corallo d’altura. Se vi organizzate per raggiungerlo in estate, salite sui battelli che partono dalla cittadina di Strömstad e preparatevi a essere stupiti.

Una settimana in Svezia: cosa vedere sulla costa occidentale