Un giorno al Lago di Varano, specchio magico del Gargano

Alla scoperta del lago di Varano, noto per le sue attrazioni naturalistiche e per gli splendidi borghi di Cagnano Varano, Carpino e Ischitella

Il lago di Varano si estende nell’area settentrionale del Gargano, in Puglia, e lambisce i comuni di Cagnano Varano, di Carpino e di Ischitella. Situato nella provincia di Foggia, il lago di Varano è il più grande specchio d’acqua costiero italiano e il più esteso di tutto il Sud: si estende per una larghezza di oltre dieci chilometri e si trova incassato tra la punta su cui si erge Rodi Garganico e il monte d’Elio. Il lago ha da sempre svolto un ruolo centrale nell’economia dell’area, per via della pesca e negli ultimi decenni grazie al turismo in grande ascesa.

Il lato settentrionale del lago è separato dal mare Adriatico dall’”isola”, una sottilissima striscia di terra lunga dieci chilometri e larga solamente un chilometri. Il lago, profondo sino a oltre cinque metri, comunica con il mare attraverso due canali, la foce di Capojale a ovest e la foce di Varano a est, ma viene anche alimentato di acqua dolce da alcune sorgenti sotterranee. Sull’”isola” si trova la Riserva naturale statale dell’isola di Varano: l’ente preposto alla protezione dell’area è stato creato nel 1977 e fa parte del Parco nazionale del Gargano.

Il lago e l’isola di Varano sono caratterizzati da una incredibile biodiversità, che si manifesta nella notevole flora, ricca e variegata, con i suoi salici piangenti, gli eucalipti, i pini domestici e i pini marittimi e con l’altrettanto cospicua fauna. Sono infatti moltissime le specie di volatili che si possono incontrare lungo le rive del lago: fenicotteri, martin pescatori, cormorani, svassi, aironi, morette, folaghe e beccaccini. Sul pelo dell’acqua lacustre troviamo invece moltissime ninfee, le quali contribuiscono a conferire un’atmosfera magica al lago.

Il territorio lambito dalle acque del lago è caratterizzato dalla presenza di tre bellissimi borghi che vi consigliamo di visitare! Iniziamo con Cagnano Varano, cittadina di circa 7.000 abitanti, situata su un colle dal quale è possibile osservare il lago. Sono sopravvissute porzioni delle antiche mura difensive e alcuni importanti edifici religiosi, tra i quali vi segnaliamo il convento di San Francesco, edificato nel XIII secolo, il quale veniva utilizzato come luogo di rifugio e ristoro dai numerosi pellegrini che visitavano la Grotta di San Michele. La leggenda racconta che in questa suggestiva grotta di origine carsica fosse apparso San Michele Arcangelo.

Nella parte più antica della città troviamo invece la chiesa di Santa Maria della Pietà, costruita fra il XV e il XVII secolo, e il complesso di edifici che rappresentano il cuore antico della cittadina, complessivamente designati con il nome di Caut (letteralmente “Buco”): i bianchi edifici, organizzati intorno a vicoli angusti, sono stati parzialmente ricavati da grotte, che fungevano anche da stalle per gli animali.

Ci spostiamo ora a Ischitella, un piccolo ma assai celebre centro abitato situato su un’altura all’interno del Parco nazionale del Gargano: posta a oltre trecento metri sul livello del mare, da Ischitella è possibile avere una visuale mozzafiato del lago di Varano e del mare Adriatico. La parte più antica del borgo, detta “terra vecchia”, è caratterizzata da vicoli molto stretti e da case bianche e basse, l’una addossata all’altra.

Ischitella presenta numerosissimi edifici di grande valore storico, sia religiosi sia civili. Vi suggeriamo di visitare il convento di San Francesco, la chiesa di Sant’Eustachio e la splendida chiesa della SS. Annunziata, anche conosciuta con il nome di chiesa del Crocefisso di Varano, originariamente edificata intorno al X secolo. Fate un salto anche al palazzo de Cata e al castello, risalente al XII secolo. Ischitella è diventata nel corso degli ultimi decenni una delle mete più amate di tutta la Puglia, grazie al suo mix di storia, paesaggi mozzafiato e cibo delizioso!

Per concludere l’itinerario raggiungete Carpino, comune di oltre 4.000 abitanti, noto per la produzione agricola eccellente, in particolar modo di fave e di olive. La cittadina è conosciuta per il frequentatissimo Festival del Folk, kermesse musicale dedicata alla musica popolare, e … per il suo meraviglioso olio extravergine di oliva! Anche a Carpino non mancano edifici di grande valore storico-religioso: visitate le chiese di San Cirillo e di San Nicola di Mira.

Non dimenticate che dalle piccole località sul lago di Varano si possono raggiungere facilmente le spiagge più belle del Gargano, Rodi, Peschici, Vieste…

Un giorno al Lago di Varano, specchio magico del Gargano