Salonicco: le cose più belle da vedere nei dintorni

La splendida città di Salonicco è il cuore della penisola Calcidica e offre splendidi luoghi da visitare e lunghe spiagge sabbiose

Chi ama il mare della Grecia, ma desidera passare le proprie vacanze in un luogo non troppo gettonato, come le classiche mete turistiche elleniche, non potrà fare a meno di visitare Salonicco.

Questa città si trova nella parte continentale della Grecia, precisamente nella regione della Macedonia, ed è l’ideale per chi desidera un itinerario più insolito rispetto al classico tour delle isole greche senza rinunciare a spiagge meravigliose e al mare cristallino.

Spiaggia della Penisola Calcidica

Salonicco, cosa vedere

Seconda città della Grecia per popolazione e importanza commerciale, Salonicco vanta molti musei e chiese dagli splendidi mosaici, molte delle quali sono considerate capolavori del periodo paleocristiano e bizantino. Salonicco è ricca di punti di interesse culturale, oltre che di spiagge bellissime. A partire dalla Torre Bianca, passando per la Chiesa di Santa Sofia, la Chiesa di San Demetrio e l’Arco di Galerio, rimarrete estasiati da queste attrattive storiche

Le rovine architettoniche del periodo ottomano si ergono per la maggior parte nella Città alta (“Ano Poli”), caratterizzata dalle tradizionali fontane e abitazioni in legno sopravvissute al grande incendio dell’agosto 1917. Oltre al suo rilevante patrimonio artistico, Salonicco vi riserverà molte opportunità di svago: dai locali notturni del centro e della zona dell’aeroporto ai locali lungo le spiagge attrezzate di Agia Triada e Perea sia in quelle libere di Epanomì, Nea Iraklia e Nea Kallikratia.

Salonicco, le spiagge più vicine

Non ci sono spiagge vicino al centro di Salonicco, città troppo grande e portuale, ma molte sono raggiungibili facilmente con i mezzi pubblici. Ecco alcune delle spiagge da non perdere.

Paralia katerini

A sud di Salonicco, nella cittadina di Katerini, si trova una spiaggia di sabbia finissima, Paralia Katerini. Lunga quasi 30 km, è attrezzata con bar, locali e ristoranti ma ha anche angoli isolati dove trovare un po’ di tranquillità. La spiaggia è raggiungibile in treno, autobus o dopo un’ora di autostrada.

Makrigialos

Makrigialos è un tranquillo villaggio di pescatori, servito dagli autobus locali KTEL Makedonia. La spiaggia sabbiosa è tranquilla e meno turistica delle spiagge di Katerini, ma ha bar e taverne dove mangiare o bere qualcosa. Se avete l’auto spingetevi fino alla parte più a sud del villaggio e visitate la spiaggia di Pydna.

Asprovalta

A est di Salonicco e più distante dalla città c’è la lunga spiaggia sabbiosa di Asprovalta. Molto frequentata dai turisti, è adatta alle famiglie e a chi vuole divertirsi. Tutto il litorale è organizzato con bar e ristoranti e ci sono molti hotel e un campeggio nelle vicinanze.

Perea Beach

A soli 17 km da Salonicco, la spiaggia di Perea è quella più vicina all’aeroporto, ideale per un ultimo tuffo prima del volo di ritorno. La spiaggia è sabbiosa e organizzata, con bar e taverne molto frequentati da locali e turisti. La sera, Perea Beach si anima e diventa un punto di ritrovo per molti giovani locali.

Kassandra, le spiagge della Penisola Calcidica

Spiaggia a Kassandra

Spiaggia a Kassandra

Kassandra è la zona più turistica di tutta la Penisola Calcidica e la più vicina a Salonicco, raggiungibile in auto in circa un’ora. La zona è ricca di splendide spiagge di dune sabbiose, perfette per famiglie con bambini piccoli. Tutte le spiagge sono attrezzate con giochi, campi da beach volley, ristoranti e bar. Le spiagge più famose sono Sani Beach, Chelona Beach e Possidi, nel golfo di Salonicco.

La Penisola Calcidica tra mito e realtà

La Penisola Calcidica non è da meno. Ha una forma molto particolare, paragonabile a tre dita, come infatti vengono chiamate le tre penisole che la formano. La prima penisola delle tre “dita” si chiama Kassandra e rappresenta la parte più mondana. Qui infatti ci sono moltissimi locali by night e strutture alberghiere, oltre che stabilimenti sulla spiaggia che organizzano eventi di ogni tipo. Da qui si può ammirare anche il suggestivo e mitologico Monte Olimpo, la “patria” degli antichi dei greci, che si innalza per quasi tremila metri sul panorama di questa zona.

Delle tre penisole, quella intermedia si chiama Sithonia. È forse quella più variegata dal punto di vista delle bellezze naturali, circondata com’è da un mare particolarmente limpido. Da vedere principalmente le calette, oltre una capatina ai caratteristici paesini sparsi nel territorio. Neos MarmarasSarti e Vourvourou colpiranno il turista amante dei colori del mare greco e della macchia mediterranea che si estende fino alla spiaggia. Anche qui è possibile trovare calette per tutti i gusti, da quelle attrezzate, con bar e locali, alle altre rimaste incontaminate e selvagge.
La terza striscia di terra che forma la Penisola Calcidica è forse quella più difficile da raggiungere.

Tutta la zona costituisce un vero e proprio luogo sacro e disseminato da edifici religiosi. Nel territorio, caratterizzato dal Monte Athos, una vetta tanto elevata quanto scoscesa, troverete un gran numero di monasteri ortodossi. Non è raggiungibile in auto, ma solo via mare, tanto che sono numerose le escursioni organizzate che permettono di vedere la zona per mezzo dei battelli, con una guida che racconta notizie e aneddoti su questi luoghi suggestivi. Per gli appassionati della cultura ellenica, vi consigliamo di recarvi a vedere anche gli altri monasteri più misteriosi, situati sempre sulle alte montagne, come quelli di Meteora, in Tessaglia.

Se volete immergervi nel fascino millenario della cultura greca e assaporarne l’atmosfera divina tra Salonicco e la Penisola Calcidica, è qui che dovete andare. Vi aspetta una vacanza per tutti i gusti, dalla vita notturna alle spiagge isolate, al misticismo vero e proprio.

Immagini: Depositphotos

© Italiaonline S.p.A. 2019Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Salonicco: le cose più belle da vedere nei dintorni