Cosa visitare e cosa fare in Baviera

La Baviera è una delle zone più belle della Germania: ecco cosa vedere cosa fare.

La Baviera è una delle regioni più suggestive delle Germania, una zona ricca di storia e tradizioni, custode dell’antica arte germanica e oggi rinomata per le caratteristiche feste della birra. Tra le destinazioni più ricercate ci sono le grandi città, come Monaco di Baviera e Norimberga, ma non sono da sottovalutare splendidi borghi come Augusta e Memmingen. Un viaggio in Baviera è un’esperienza unica, alla scoperta dei castelli più affascinanti d’Europa e dell’ospitalità tipica delle cittadine bavaresi.

Cosa vedere in Baviera: Monaco, la seconda “capitale” della Germania

Una delle principali destinazioni per un viaggio in Baviera è Monaco, considerata la seconda “capitale” della Germania dopo Berlino. Si tratta di una città storica, dove convivono allo stesso tempo modernità e tradizioni, una località famosa per i musei, l’intesa attività culturale, la birra e lo splendido paesaggio delle vicine Alpi. Da vedere assolutamente a Monaco di Baviera il Residenz, il Palazzo Reale risalente al 1400, con il suo complesso di giardini e ambienti in stile barocco, rococò e classico, la meravigliosa cattedrale gotica di Frauenkirche e l’orologio monumentale di Glockenspiel.

Altrettanto suggestivi sono il bellissimo giardino all’inglese Englischer Garten, costruito nell’anno della rivoluzione francese, il 1789, il museo di storia e arte Lenbachhaus, localizzato nel quartiere di Kunstareal e le magnifiche pinacoteche di Monaco, Alte, Neue e der Moderne Pinakothek, con capolavori unici dal Rinascimento al Modernismo. Da non perdere una visita al museo scientifico Deutsches Museum, che ospita una preziosa collezione di vecchi velivoli di guerra, all’imponente castello di Nymphenburg nei dintorni di Monaco di Baviera e al parco olimpico della città.

Baviera: cosa visitare

Veduta aerea sulla Marienplatz e sul municipio a Monaco di Baviera, Germania

Cosa visitare in Baviera: i castelli più belli della regione

Uno dei simboli più conosciuti, estremamente rappresentativi della Baviera nel mondo, è il castello di Neuschwanstein, un vero e proprio luogo da favola edificato nel 1869, anche noto come il castello di Fussen. Più volte utilizzato come scenografia per film e serie TV, l’edificio si trova nella zona sud della Baviera, nei pressi del confine con l’Austria, ad un’altezza di quasi 1000 metri sul livello del mare. Nelle vicinanze è presente un’altra icona della regione, il castello di Hohenschwangau, dove soggiornò per un periodo il compositore tedesco Richard Wagner.

Questa costruzione risale al XII secolo, tuttavia fu completamente ristrutturata nel 1800, infatti oggi fa parte dei cosiddetti castelli di Re Ludwig, insieme a quelli di Linderhof e Herrenchiemsee. Durante il tour dei castelli in Baviera è possibile visitare anche delle splendide cittadine come Fussen, per passeggiare nel caratteristico centro storico e guastare un gelato artigianale, oppure approfittare di una giornata di sole per scoprire il Lago di Forggensee, che offre una visuale unica sul vicino castello di Neuschwanstein.

Dove andare in Baviera: Augsburg

Conosciuta in Italia con il nome di Augusta, la città di Augsburg rappresenta una tappa ideale per un tour della Baviera. Terza città della regione, fondata in epoca romana, Augsburg è un vero gioiello di architettura e storia, un luogo suggestivo dove trovare un’atmosfera unica e rilassante. Tra i posti più importanti da visitare c’è la chiesa di St. Peter, che si affaccia sulla centrale piazza del Municipio, Rathausplatz, la chiesa luterana di St. Anna del 1400 e il Dom, il duomo di Augusta.

Sempre molto affascinanti sono gli edifici di Maximilianstrasse, una delle vie principali di questa città della Baviera, con eleganti palazzi signorili in stile Barocco e Rococò. Meritano una visita anche la fontana rinascimentale di Augusto, costruita in onore dell’imperatore romano da cui viene tra l’altro il nome della città, il palazzo del Municipio, Rathaus, simbolo del potere borghese del 1600 e Fuggerei, uno dei quartieri più rappresentativi di Augsburg voluto dal ricco banchiere Jakob Fugger.

Consigli viaggio Baviera

Gli edifici particolari e caratteristici di Augusta

Viaggio in Baviera: Gunzburg, fra storia e divertimento

Una delle mete turistiche più interessanti per un viaggio in Baviera è Gunzburg, una splendida cittadina situata nei pressi delle sponde del fiume Danubio, nel nord della regione. La scoperta della città deve partire con una passeggiata nel centro storico, una zona particolarmente affascinante, proseguendo verso il castello di Margravio e la fortezza di Reisensburg, senza dimenticare il museo archeologico di Heimatmuseum Gunzburg, mentre chi viaggia con i bambini può terminare con una sosta al parco divertimenti di Legoland, sempre molto apprezzato dai più piccoli.

Cosa vedere in Baviera: il passato glorioso di Memmingen

Memmingen è una località da includere sicuramente in una vacanza in Baviera, una tipica cittadina di 40.000 abitanti che vanta un passato glorioso. Nel 1500 infatti Memmingen fu al centro di un forte movimento sociale, che promulgò diverse riforme soprattutto in favore dei contadini. Da visitare la famosa casa con i 7 tetti, la Siebendacherhaus, una vera stranezza architettonica realizzata nel 1600, la piazza del mercato e il Rathaus, dove si possono trovare diversi edifici in stile Rococò costruiti nel 1700.

Cosa visitare in Baviera: Lindau e il lago di Costanza

Una destinazione della Baviera piuttosto particolare è Lindau, un’isola localizzata sul Lago di Costanza, un luogo pittoresco e unico. Attraversando il ponte che collega la cittadina alla terraferma, è possibile camminare tra le case del 1500, con i loro tetti spioventi e i mille colori della facciate, passeggiando lungo la Maximilianstrasse che taglia tutto il centro storico di Lindau. Da vedere la chiesa di San Pietro, Peterskirche, la più antica della città, le sculture della fontana di Narren-Brunnen, il Municipio di Altes Rathaus e la zona del porto, da dove è possibile fare un giro in barca sul Lago Costanza.

Consigli viaggio in Baviera

Barche al porto di Lindau

La Baviera medievale: Rothenburg ob der Tauber

Rappresentativa dell’impronta medievale della Baviera, Rothenburg ob der Tauber si trova a poca distanza da Norimberga, ed è circondata da una cinta muraria risalente al 1300, una delle meglio conservate di tutta l’Europa. All’interno si articola questo tipico borgo bavarese, con il palazzo del Municipio, la chiesa di San Giorgio, St. Jakobskirche e gli edifici più caratteristici, come il Plonlein e la Gerlachschmiede. Si tratta di un luogo che sembra uscito da una favola, con il centro storico che potrebbe essere la scenografia per un film dei fratelli Grimm, sempre molto ospitale e ideale da visitare soprattutto a Natale, quando viene allestito un bellissimo mercatino.

Viaggio in Baviera: la storia passa per Norimberga

Norimberga è la seconda città della Baviera più importante dopo Monaco, con circa mezzo milione di abitanti e un passato segnato dagli avvenimenti storici della seconda guerra mondiale. Oggi però sembra aver quasi dimenticato il suo turbolento passato, mostrandosi come una graziosa città tipicamente medievale. Oltre alla cinta muraria risalente al XV secolo, sono da visitare il kaiserburg, il Castello Imperiale di Norimberga risalente al 1050, la bellissima chiesa luterana di San Lorenzo, Lorentzkirche, ricostruita nel 1950 e il Museo Nazionale Germanico, dove ammirare le opere più importanti dell’arte germanica degli ultimi secoli.

Altre destinazioni in Baviera da visitare assolutamente

Oltre alle località più conosciute della regione, è possibile inserire molte altre destinazioni in un viaggio in Baviera, grazie all’enorme ricchezza di questo territorio situato nel cuore della Germania. Ad esempio è possibile passare qualche giornata a Erlangen, nelle vicinanze di Norimberga, che ospita una delle feste della birra più animate del Paese, Bamberg con la sua storia millenaria e gli splendidi palazzi del centro, oppure Regensburg, tra chiese gotiche ed edifici settecenteschi.

Altrettanto suggestive sono Passau, una cittadina che ospita il più grande organo d’Europa, incastonata nel magnifico paesaggio tra il fiume Danubio e l’Ilz, Wurzburg, specializzata nella produzione di ottimi vini, con un centro storico dichiarato Patrimonio dell’Umanità dell’UNESCO, oppure Ingolstadt, la città dove si trovano gli stabilimenti dell’Audi, ma allo stesso tempo un luogo dove fioriscono arte, storia e cultura. Infine è da considerare anche una tappa a Landshut, l’antica capitale della Baviera, per visitare il castello di Trausnitz e la suggestiva chiesa di San Martino.

Cosa fare durante un viaggio in Baviera

Un tour della Baviera non significa soltanto passeggiate nei borghi storici della regione, esplorazioni di castelli e visite ai musei delle cittadine della zona, ma anche relax e divertimento. Una delle esperienze tipiche della Baviera sono le feste della birra, tra cui il famosissimo Oktoberfest di Monaco di Baviera, che attrae ogni anno oltre 6 milioni di persone provenienti da tutto il mondo. Tuttavia le feste della birra vengono organizzate in tutta la regione, tra cui quelle di Augsburg, Norimberga ed Erlangen, tra bevute di birra e balli tradizionali.

Baviera: consigli di viaggio

Folla all’Oktoberfest

Tra le esperienza da vivere nella regione ci sono i tour dei castelli della Baviera, per visitare luoghi unici come Neuschwanstein e Linderhof, oppure organizzare escursioni di trekking in pianura o in montagna, tra cui il sentiero mozzafiato sul monte Zugsptitze a quasi 3000 metri d’altezza. Allo stesso tempo è importante organizzare una visita agli ex campi di concentramento, visitando ad esempio le strutture e il museo della memoria di Dachau, distante circa 20 Km da Monaco di Baviera, per non dimenticare gli sbagli del passato.

Vacanze in Baviera con i bambini: consigli e dove andare

La Baviera è una destinazione sempre molto apprezzata dai più piccoli, con moltissimi luoghi e attrazioni da vedere con tutta la famiglia. Ad esempio per un viaggio in Baviera con i bambini è possibile andare al giardino zoologico di Monaco, dove si trova anche il Deutsche Museum, il museo delle scienza ideale per passare qualche ora con i propri figli. Lo stesso vale per i bellissimi castelli della regione, luoghi perfetti per affascinare i ragazzi e vivere un’esperienza unica.

Uno degli appuntamenti imperdibili con i bambini in Baviera è Legoland, il parco tematico localizzato nei dintorni di Monaco di Baviera, con oltre 55 attrazioni e un’ampia offerta di strutture ricettive e ristoranti. Da non perdere anche il museo dei giocattoli e il parco della Playmobil, situati entrambi a Norimberga, senza dimenticare i caratteristici mercatini di Natale organizzati nei borghi della Baviera, alcuni dei quali rimangono aperti tutto l’anno.

Quando andare in Baviera: i periodi migliori per viaggiare

Il clima della Baviera è di tipo continentale, con inverni particolarmente rigidi ed estati miti e ventilate, con temperature comprese tra i 12 e i 25°C. Il periodo migliore per viaggiare in Baviera è proprio durante la stagione estiva, da agosto fino alla fine di ottobre, quando trovare condizioni climatiche ottimali per visitare le città d’arte e le zone più interne e rurali. Tuttavia si tratta del momento di alta stagione, quindi bisogna mettere in conto prezzi elevati e località sempre molto affollate, specialmente durante le feste della birra.

In alternativa è possibile organizzare un tour della Baviera in primavera, ad aprile o maggio, approfittando di un periodo relativamente economico per viaggiare, con temperature basse ma non eccessive. È proprio in primavera che le cittadine offrono un colpo d’occhio piuttosto suggestivo, con i centri storici pieni di piante in fiore e la vegetazione delle foreste in pieno risveglio. Chi ama il freddo può invece optare per l’inverno, una stagione perfetta per un viaggio in Baviera con i bambini, visitando i bellissimi mercatini di Natale e le bancarelle di dolciumi di Monaco e Norimberga.

Cosa visitare e cosa fare in Baviera