Cosa fare a Palamos, sulle spiagge della Costa Brava

Vacanze a Palamos, città della Costa Brava nota per la tradizione marinara, per la bellezza delle sue spiagge e per i suoi ottimi ristoranti di cucina catalana.

Palamos è un comune spagnolo situato nella comunità autonoma della Catalogna, nel cuore della Costa Brava. Conta circa 18.000 abitanti che durante il periodo estivo arrivano ad aumentare fino a 90.000: sarà perché le bellissime baie sabbiose, gli scogli del litorale, il porticciolo e tutto il litorale rendono questo luogo ideale per ritagliarsi una vacanza poco distante dai ritmi frenetici della città turistiche più conosciute.

Palamos non è solo spiagge e relax, ma anche una città con un patrimonio architettonico di tutto rispetto. Citata per la prima volta in un documento del Milleduecento, quando venne riconosciuta Villa ovvero “città” da parte di re Pietro III di Aragona, la cittadina fu presto fortificata a scopo difensivo, anche se il tentativo fu vano: i corsari saraceni riuscirono comunque a saccheggiarla, e più volte subì attacchi per la sua ambita posizione strategica. Quando nel Seicento venne dotata di un porto, l’economia industriale e la navigazione ebbero un rapido sviluppo.

Oggi Palamos, insieme a Sant’Antoni de Colange, Platja d’Aro e S’Agarò, è fra le località turistiche più divertenti e di stile della Costa Brava. I chiringuitos (bar in riva al mare) invitano i turisti a concedersi una bibita prima di accedere alle spiagge. Per una bella passeggiata sulla sabbia vi consigliamo la Gran Playa e le spiagge della Fosca e del Castell; invece chi ama fare immersioni potrà scegliere tra le cale Margarida, S’Alguer e Canyers, circondate da una rigogliosa vegetazione che rende questi luoghi molto belli.

Nella zona del porto turistico di Palamos potrete ammirare le barche ormeggiate mentre organizzate una piacevole gita fuoribordo alla scoperta di fondali e grotte di indubbia bellezza. Magari potreste prendere parte anche ad una lezione di snorkeling. Se siete fra quei turisti che amano addentrarsi nella tradizione dei luoghi che visitano, a Palamos non potrete perdere la storica Borsa del Pesce, dove il prodotto viene battuto all’asta, e una visita al Museo della Pesca che espone documenti e attrezzature utilizzate dai vecchi pescatori, si rivelerà molto interessante.

Tra gli edifici di interesse storico di Palamos degni di essere ammirati c’è il castello medievale di Sant’Esteve. Si tratta di un maniero in rovina situato in cima alla scogliera tra la spiaggia Fosca e Cala S’Alguer. Sella costruzione sono rimasti la base di una torre e alcune pareti; nel XVI-XVII secolo il sito è stato convertito in casa colonica fino poi al totale abbandono. Interessanti anche le chiese di Santa Eugenia di Villaromà e Santa Maria del Mar, quest’ultima in stile gotico catalano risalente al 1329 e riconosciuta con il titolo di basilica minore; è considerata la chiesa dei marinai poiché ubicata nella zona portuale della città di Palamos.

Nei ristoranti di Palamos, i profumi della cucina catalana solleticheranno il vostro olfatto inducendovi a ordinare i piatti a base di pesce e verdure che sono le specialità della costa. I gamberi sono fra gli ingredienti più utilizzati; spesso vengono proposti alla piastra o semplicemente bolliti. Potrete deliziarvi ordinando scampi, calamari e i prelibati ricci di mare annaffiando il tutto con un buon bicchiere di vino Denominazione d’Origine Amburdàn-Costa Brava.

Nel mese di giugno a Palamos si svolge la festa di “Sant Jouan”; per l’occasione, è allestito uno spettacolo pirotecnico. Durante i mesi di luglio e agosto si svolgono diverse manifestazioni principalmente riguardanti la musica come la Temporada del verano, il Festival de la canciò marinera, la Muestra de la Habanera e il Festival de la Virgen del Carmen. La tradizione popolare vede il suo massimo splendore con la parata dei Gigantes, enormi figure di cartapesta che rappresentano il re Pietro III di Aragona e la regina Costanza di Sicilia che prendono vita grazie a figuranti nascosti al loro interno.

Il clima di Palamos è caratterizzato da inverni freddi con temperature medie fra i -2°C e i -4°C, mentre la stagione estiva è mite e gradevole con valori medi che si registrano dai 15 ai 25 gradi. Durante tutto l’anno le precipitazioni a carattere piovoso sono piuttosto frequenti. Per raggiungere Palamos l’aeroporto più vicino è quello di Girona-Costa Brava che si trova ad una distanza di 45 chilometri dalla città ed è collegato dalle strade C-65 e C-31. A 130 chilometri circa da Palamos potreste scegliere di fare scalo all’aeroporto internazionale di Barcellona.

Cosa fare a Palamos, sulle spiagge della Costa Brava