Lublino è la nuova (insospettabile) meta dove andare

Fin quando non sono arrivati i primi voli low cost pochi turisti la sceglievano come destinazione di viaggio

No, non avete capito male. Non stiamo parlando di Dublino, bensì di Lublino, una città della Polonia orientale, di cui si è sentito poco parlare. Si trova in una zona agricola del Paese e fin quando non sono arrivati i primi voli low cost – anche dall’Italia – pochi turisti la sceglievano come destinazione di viaggio.

Invece è tra le mete più insospettabili che vale la pena visitare in Europa.

Innanzitutto conserva un meraviglioso castello del 1300. Le sue mura oggi ospitano il Museo di Lublino.

In città viveva una grossa comunità ebraica che ha fondato il quartiere più antico della città, Podzamcze. Proprio agli ebrei è legata una parte di storia triste della città che fu trasformata dai tedeschi in un centro di sterminio di massa.

Fece anche parte del regno d’Austria che lasciò in eredità alcuni degli edifici più belli che oggi si possono ammirare a Lublino, come la cattedrale in stile barocco, la Torre Trynitarska, la Porta Cracoviana e la piazza del mercato con il Municipio Vecchio in stile neoclassico.

Sotto la Città Vecchia si snoda un percorso sotterraneo attraverso le cantine degli antichi magazzini mercantili e le enoteche dell’epoca in cui la città era un fiorente centro commerciale, crocevia tra Oriente e Occidente.

Attraversata dal fiume Bystrzyca, è divisa in tanti quartieri, tutti da scoprire. La Città Vecchia è un vero gioiello, con le sue testimonianze storiche e artistiche e ben cento edifici di valore storico.

L’antico borgo commerciale fortificato è in ottimo stato di conservazione e costituisce uno dei quartieri più affascinanti della Polonia. Vi si accede oltrepassando la Porta Cracoviana.

La via dello struscio è Krakowskie Przedmieście, la meta preferita degli incontri e del divertimento per gli abitanti della città e per i turisti che si siedono nei caffè, nei ristoranti e nelle storiche cantine artistiche a osservare il via vai di gente.

Non mancano gli spazi verdi. Il Giardino Botanico dell’Università Maria Curie Skłodowska ospita più di 6.000 specie di piante di tutte le zone climatiche del mondo.

Oggi Lublino è anche sede di numerosi eventi, come la Notte della cultura, il Carnevale e molti altri, che ne fanno uno dei maggiori centri culturali della Polonia.

Lublino è la nuova (insospettabile) meta dove andare