Giappone: viaggio dei 5 sensi

Dal profumo dei ciliegi in fiore al fascino spirituale dei templi buddisti: esperienza dei sensi nel Paese del Sol Levante

Chiudete gli occhi e ascoltate il suono tipico del Koto. Annusate il profumo emanato dai ciliegi in fiore. Assaporate il gusto leggero del thè verde. Sfiorate la delicatezza dei kimono in seta. Benvenuti in Giappone, dove, più che un viaggio vivrete un’esperienza che coinvolge i 5 sensi.
Ognuno ha la sua visione di questo straordinario Paese, che sia legata alla tecnologia, alla spiritualità o anche ai cartoni animati. Da qualunque punto di vista la si guardi la cultura giapponese ha una forte attrattiva. Geishe, templi buddhisti e shintoisti, Toori, giardini zen, wc tecnologici, manga, anime e gatti semimoventi. Un mondo variegato, diverso da quello occidentale e per questo ancora più affascinante ai nostri occhi.

Cosa vedere
Il Giappone è bello, ovunque si vada, da qualunque angolazione lo si guardi e in ogni periodo dell’anno assume un fascino diverso relazionato alle varie stagioni. Quello che più colpisce di questo Paese è sicuramente la popolazione.

Se siete alla ricerca della natura incontaminata recatevi sull’isola di Hokkaido, a nord. Ad eccezione della capitale Sapporo, naturalisticamente parlando, ogni luogo è stupendo. A Furano, ad esempio, potrete ammirare i campi di lavanda.
Se il vostro viaggio è più mistico e spirituale dovete assolutamente vedere Nara, il suo parco e il grande Buddha.
Mentre Tokyo è sicuramente la capitale della tecnologia, Narita lo è dei templi. Se siete alla ricerca di un po’ di storia Hiroshima, e il sud dell’arcipelago in generale, è il posto che fa per voi. Troppi sono i luoghi da visitare, lasciatevi trasporare dall’istinto. Non abbiate paura di sperimentare e cambiare rotta o programma. Il Giappone va vissuto nella sua interezza. Un consiglio, probabilmente rimarrete diversi giorni in questo Paese, evitate di prenotare tutto da casa, magari limitatevi solo ai primi giorni di soggiorno. Il programma lo deciderete strada facendo sfruttando anche le numerose connessioni wifi presenti su tutto il territorio, in particolare a Tokyo.

Consigli e dritte per il "turista fai da te"
Se decidete di vedere il Giappone da tutte le sue angolazioni e in tutte le sue sfumature vi consigliamo di acquistare la Japan Rail Pass. Si tratta di un abbonamento disponibile solo per i turisti che si acquista tramite internet. Il costo si aggira intorno ai 300 euro, vale una settimana e vi consente di utilizzare illimitatamente i treni veloci giapponesi, gli shinkansen. Con soli due viaggi si ammortizza il costo dell’intero abbonamento.

Se decidete vi visitare Hokkaido dovrete prendere 2 treni partendo da Tokyo. Lo shinkansen passa attraverso un tunnel sotterraneo e ferma ad Hakodate, porta d’ingresso dell’isola. Visitate questa splendida città e lasciatevi affascinare dal mercato locale e dalla gente del posto. In due giorni vi tratteranno come persone di famiglia.
Hokkaido è un’isola molto particolare, diversa dal resto del Giappone, qui tradizioni e usi locali sembrano aver fermato il tempo. Merita una visita la città di Furano, raggiungerla non è semplice, occorre prendere 4 treni diversi, ma il viaggio vale tutto lo spettacolo offerto. Nessuno immagina di poter ammirare i campi di lavanda in Giappone.

Se avete deciso di dedicarvi alla parte mistica, che è probabilmente anche quella più affascinante, dovete assolutamente visitare Nara, Narita e anche Kyoto. Non limitatevi alle città principali, ma muovetevi anche nei piccoli paesini limitrofi, molto più belli e soprattutto privi di caos. Arashiyama, con i suoi splendidi giardini di bambù vi incanterà. Visitate prima il tempio e poi incamminatevi oltre lo splendido giardino alla scoperta di un paesino unico, scelto da molti poeti come luogo di eremitaggio.

Un altro posto tranquillo dove poter soggiornare, a circa 100 km da Tokyo (ovvero mezz’ora di treno veloce) è la città di Hakone. Presso questa nota località turistica nipponica si trova uno dei più famosi Torii, potrete visitarlo magari con un tour su un vascello. Qui ci sono anche alcune tra le più belle terme giapponesi, gli Onsen

Chi non vuole abbandonare le grandi città, ma vuole comunque essere affascianto dalla cultura locale, magari evitando la ressa tipica di Tokyo, troverà pane per i suoi denti a Kyoto. In modo particolare vi consigliamo di concentrare la vostra attenzione sul quartiere di Gion (Si pronuncia Ghion). Una vita notturna molto intensa, mista alla tipica cultura locale. Potrete vedere geishe e maiko girare per strada insieme a giovani e rampanti uomini in carriera; oppure dovrete giostrarvi nel traffico cittadino per poi raggiungere la pace dei sensi nel centralissimo e tranquillissimo Tempio di Nishi Honganji.

Eventi
La festa delle lanterne-Obon
La festa delle lanterne, Obon, è una delle più importanti del Sol Levante. Si tiene in piena estate, viene celebrata a metà agosto in molte regioni del Giappone, mentre in altre si celebra a metà luglio. In pratica viene festeggiata tra il 13 e il 16 di agosto. In sostanza è una festa di celebrazione dei defunti. Si accendono delle lanterne per aiutare gli spiriti a trovare la strada di casa. Le celebrazioni sono articolate e belle da vedere e durano 3 giorni.
I ciliegi in fiore
E’ una festa poetica e struggente che inizia ad aprile e termina a maggio, dove si onora sia la Natura sia l’albero di ciliegio come esempio della bellezza e di come la vita sia effimera. Sotto di esso si fa l’OHanaMi, ovvero la contemplazione della fioritura.

La qualità del vostro viaggio sarà fortemente influenzata dal periodo in cui deciderete di muovervi. Quale è il periodo migliore per visitare il Giappone?

 

Giappone: viaggio dei 5 sensi