Cosa vedere a Lubecca in un fine settimana

Lubecca è una delle città più interessanti da visitare in Germania vista la sua ricca storia

Lubecca era una delle città appartenenti alla Lega Anseatica, da qui il suo stile architettonico che presenta diversi esempi di gotico baltico, e il suo centro storico è stato dettagliatamente ricostruito dopo i bombardamenti subiti nella Seconda Guerra Mondiale. La città è stata dichiarata patrimonio dell’umanità dall’Unesco, ma sono molti i luoghi da visitare.

Holstentor, una vista dalla torre – Questo è il simbolo di Lubecca, infatti non si può nominare questa città senza che venga richiamata alla mente la sua nota torre medioevale, cioè l’Holstentor, sede anche del museo storico municipale.

Due passi per l’ Altstadt – Il caratteristico centro storico, percorribile interamente a piedi, viste anche le dimensioni ridotte. Qui risulta di sicuro interesse il complesso del Rathaus, nelle vicinanze del Markt. Sono però da vedere anche i famosi ricoveri di carità e le mini case collegate da piccole passerelle, tipiche abitazioni locali ad un piano costruite perpendicolarmente alle vie in un tempo in cui la domanda di alloggi superava lo spazio disponibile all’interno delle mura cittadine.

Le chiese da vedere – In centro si trova la Marienkirche, sontuoso edificio religioso, costruito per dimostrare il potere economico della città, fate però attenzione che è visitabile solo in determinati orari e a pagamento, 2 euro a persona. La chiesa cittadina più antica è il Dom, la sua costruzione risale al 1173, e si trova nella parte sud del centro cittadino. Vicino alla torre medioevale c’è invece la Petrikirche, che non è più adibita a funzioni religiose, ma è invece utilizzata per diversi eventi sociali.

A casa di Thomas Mann – Questa è anche la città dell’autore de I buddenbrook, noto romanzo del 1929, ambientato per l’appunto nella Buddenbrookhaus, cioè la casa paterna dello scrittore, che è oggi sede di un interessante museo dedicato.

Turismo stagionale – Lubecca è una città da vivere e da vedere tutto l’anno, ma ovviamente le attrazioni e i luoghi di interesse, cambiano a seconda della stagione. Durante l’inverno, ad esempio, si possono visitare i pittoreschi mercatini natalizi organizzati dalla città in centro, zona che ad esempio è decisamente meno vissuta d’estate, visto che la movida si sposta nell’area del Trave, anche per il suo Duckstein Festival, evento musicale che catalizza tutta l’attenzione del periodo. Uno dei luoghi estivi da non perdere è Travemunde, località balneare poco distante dalla città.

Cosa vedere a Lubecca in un fine settimana