I 10 luoghi da vedere prima che scompaiano

La classifica di dieci, tra laghi, isole, ghiacciai e città, che nel giro di 20 o 30 anni potrebbero non esistere più o apparire del tutto diversi. Tra questi c'è anche la nostra Venezia

La nostra generazione potrebbe essere l’ultima ad ammirare alcuni dei luoghi più spettacolari della Terra. Non si tratta di un anatema, ma di pura realtà, secondo quanto afferma Mother Nature Network, un sito specializzato nell’ambiente, che ha appena pubblicato la classifica delle dieci località da visitare prima possisbile.

 

Questi luoghi, che comprendono fiumi, laghi, isoleghiacciai e anche città, potrebbero sparire o cambiare completamente aspetto nel giro di 20-30 anni. Tra i dieci luoghi presenti nell’elenco, c’è anche Venezia.

 

I motivi sono facilmente deducibili: clima impazzito, aumento delle temperature, scioglimento dei ghiacci, innalzamento dei mari e mutamento degli ecosistemi. Oltre alla Serenissima, anche le Alpi sono in serio pericolo, per via dello scioglimento dei ghiacci che si fa sempre più preoccupante.

 

Nel top 10 sono elencati luoghi come le Maldive (di cui si è parlato di recente per via di un originale summit subacuqeo organizzato dalle autorità maldiviane per sensibilizzare il mondo intero) e la Grande Barriera Corallina, in Australia. Laghi come l’Eyre, anch’esso in Australia, e il Kintla, negli Stati Uniti d’America. Parchi come il Parco Nazionale Torres del Paine, in Cile, e il Denali National Park, in Alaska.

 

Il caldo sta facendo avanzare esageratamente il deserto del Sahara, che si sta lentamente mangiando anche le aree abitate, e le piogge torrenziali stanno allagando in maniera spropositata interi Paesi, come il Bangladesh.

Forse, prima di andare a vederli, dovremmo pensare a come salvarli? Se avete qualche idea esprimetela qui!

I 10 luoghi da vedere prima che scompaiano