Jet lag: rimedi pratici per sconfiggerlo

Il jet lag è un fenomeno che colpisce i viaggiatori che affrontano un lungo viaggio in aereo ma, ci sono dei rimedi che prevengono o eliminano gli effetti indesiderati

Il jet lag è uno dei problemi con cui bisogna fare i conti in seguito a un lungo viaggio in aereo, causato dal passaggio da un fuso orario ad un altro. Partendo, ad esempio, da Venezia alle 15.00, si arriverà a New York alle 9.30 dello stesso giorno, a causa delle 6 ore di differenza che separano l’Italia dagli Stati Uniti. Il jet lag si può soffrire anche con il passaggio dall’ora solare a quella legale e viceversa, anche se in forma molto più superficiale. Dati i problemi, anche seri, che questo disturbo può portare, ci sono dei rimedi per diminuire gli effetti o eliminarli del tutto.

Il termine italiano per jet lag è disritmia e può portare sensazione di stanchezza, confusione mentale e sonnolenza. Molti esperti del settore da anni studiano questi sintomi per trovare dei rimedi efficaci in modo da eliminare almeno i disturbi più comuni e pericolosi. C’è però da sottolineare che il jet lag non è affrontato da tutti nella stessa maniera: molte persone riscontrano sintomi che passano con una dormita, mentre ad altre occorrono diversi giorni a riposo per abituarsi al nuovo orario.

Tra i rimedi consigliati, c’è quello di evitare di dormire se è ancora giorno, una volta giunti a destinazione. Difatti, aspettare che faccia sera e poi addormentarsi impedisce di svegliarsi alle 3 del mattino, senza sapere cosa fare fino alle prime ore del giorno. L’assunzione di medicinali, sia quando si è in volo sia una volta giunti a casa, può essere un valido aiuto ma, si consiglia di dormire nel caso sia un volo notturno, mentre è meglio stare svegli se il volo è durante il giorno. Anche l’assunzione di troppo alcool è sconsigliata, invece bere molta acqua aiuta a rimanere idratati. Inoltre alzarsi e fare qualche passo aiuta a restare svegli e attivi.

Da non sottovalutare è anche lo stato d’animo del viaggiatore: è più difficile riposarsi all’andata, quando l’emozione per il viaggio aiuta a essere felici. Il ritorno, invece, porta un po’ di malinconia e la stanchezza torna a farsi sentire. Quanto è vero il detto “partire è un po’ morire”? Questi rimedi sono quelli consigliati da esperti del jet lag, che per passione o per lavoro ricorrono all’aereoquasi tutti i giorni, sperimentando sulla propria pelle quali siano i modi migliori per superare questo disturbo.

Jet lag: rimedi pratici per sconfiggerlo