Scoprire Hannover in un weekend

Dal filo rosso ai mercatini di Natale, ecco tutto ciò che c’è da sapere su Hannover e i tanti luoghi da scoprire nei suoi paraggi

Hannover è una delle città più importanti e visitate della Bassa Sassonia, ricca di eventi e attrazioni sparsi per il calendario annuale. Si tratta inoltre di un luogo ideale per potersi cimentare in escursioni negli splendidi dintorni, dal Lago di Steinhude al castello di Marienburg, fino alla catena montuosa del Deister.

Hannover è un mix esaltante di cultura e natura. Una meta imperdibile tra quelle che la Germania ha da offrire. Una città che ha visto accrescere la propria fama a livello internazionale soprattutto grazie alle sue rinomate fiere. Hannover vanta infatti una zona fieristica enorme, ampliata in occasione dell’Expo 2000 e oggi la più grande al mondo.

Il filo rosso di Hannover

La guerra ha portato via con sé quasi tutto il centro storico della città. Da tale distruzione ne è nata una versione moderna, studiata nei minimi dettagli dal punto di vista architettonico. Ciò che resta del passato urbanistico sono le case a graticcio di quella che viene definita “città vecchia”, che oggi sono un simbolo di tutta la regione.

Gli elementi di maggiore interesse sono posti in connessione da un filo rosso, il celebre “roter faden”. Un percorso lungo 4.5 km, che porta i turisti alla scoperta di 36 tra edifici e monumenti celebri nel centro cittadino. Si tratta di un tour davvero speciale, che ha inizio alla stazione ferroviaria e si dipana per il centro, seguendo la scia rossa dipinta sul terreno. Lungo il percorso ci si imbatte in siti di grande interesse come la Chiesa del Mercato, il Municipio Nuovo, il Teatro dell’Opera e il Museo August Kestner. Per conoscere al meglio la storia di questi luoghi è inoltre possibile acquistare una brochure presso il centro informazioni della stazione al costo di 3 euro.

Cosa vedere ad Hannover

Non vi è modo migliore di dare il via alla propria visita alla scoperta di Hannover se non partendo da Marktplatz. Si tratta di una celebre piazza sita nel centro storico della città. È qui che si concentra la maggior parte delle strutture gotiche che Hannover ha da offrire, risalenti al XIV-XV secolo. Ci si ritroverà così a passare in rassegna svariati edifici storici, come ad esempio il Municipio Vecchio, ovvero l’Altes Rathaus. Un salto poi alla Chiesa di Sant’Egidio, l’Aegidienkirche, senza farsi mancare la famosa Chiesa del Mercato, la Markitkirche, nota anche per il campanile, dal quale poter ammirare l’intera città. La torre in mattoni offre infatti una vista mozzafiato dall’alto dei suoi 97 metri.

Allontanandosi di poco dalla città vecchia, passeggiando per cinque minuti circa, si può raggiungere il Municipio Nuovo, il Neues Rathaus, edificato nel 1913. Una struttura enorme con la gran parte delle sue sale che sono state tramutate in musei. Al loro interno si tengono esposizioni durante tutto l’arco dell’anno. Al suo interno vi sono quattro modelli in scala che raffigurano Hannover in altrettanti periodi storici. Mostrano la città nel Medioevo, poco prima della Seconda Guerra Mondiale, nel 1945 e oggi. Qui è inoltre presente il ponte di osservazione, a 93.5 metri d’altezza. Di fianco al Municipio Nuovo c’è il Maschpark, area verde ideale per gli amanti delle attività all’aria aperta, tra jogging e biciclette.

Hannover è una città nella quale risulta particolarmente facile imbattersi in espressioni artistiche. Tanti gli esempi all’aperto così come al chiuso. Basti pensare al Museo Sprengel, tra i centri d’arte più importante del XX secolo in Germania. Innumerevoli i tesori custoditi al suo interno, tra i quali spiccano opere di Picasso, Chagall, Beckmann, Klee e Toulouse-Lautrec. È inoltre in esposizione anche gran parte di ciò che rappresenta il lascito artistico di Niki de St. Phalle, cittadina onoraria di Hannover.

Mercatini di Natale ad Hannover

Visitare Hannover nel periodo natalizio vuol dire cimentarsi alla scoperta della magia del Weihnachtsmark Hannover. I mercatini di Natale occupano tutto il centro storico cittadino. Una tradizione intramontabile, che continua ad attirare locali e turisti da più di 150 anni. Lo sguardo si perde tra una miriade di casette (ben 120), che vengono dislocate tra piazza Am Markt, sulla Ballhofplatz e alla Ernst-August-Platz, dinanzi alla stazione centrale. Un micro universo ricco di qualsiasi oggetto. Si va dalle decorazioni artigianali made in Turingia agli articoli realizzati a mano in svariati materiali, dalla ceramica al vetro soffiato. Vi sono piramidi girevoli, giocattoli in legno, prodotti in pelle, maglieria, candele, schiaccianoci e molto altro ancora.

A ciò si aggiungono ovviamente le specialità gastronomiche. È possibile assaggiare infatti i piatti tipici della zona: Grunkohl mit Pinker, ovvero cavolo verde con salsiccia di carni miste, Braunkohl mit Bregenwurst, il che comprende cavolo crespo con salsiccia di maiale, Celenberger pfannenschlag, punte di maiale con patate lesse e sottaceti, così come panpepato, dolci, acquaviti e vin brulè.

Recandosi sulla Ballhofplatz è possibile notare una tipica tenda lappone. È qui che si sviluppa un mercatino di Natale finlandese. Una finestra su un altro mondo, ricco di articoli realizzati a mano da artigiani nordici, oltre a specialità culinarie provenienti da Helsinki e dintorni: Flammlachs, a base di salmone, Glogi, vin brulè al gusto di bacche, trota salmonata affumicata, spezzatino di renna e succo di bacche selvatiche. A ciò si aggiungono spettacoli di danza e musica ogni week end, con svariati artisti finlandesi. Una vasta area per coppie, comitive di amici e famiglie. Sono inoltre presenti spazi dedicati ai bambini nel Weihnachtsmark Hannover, con una ruota panoramica, un teatro di burattini e una giostra vecchio stile. Con più di 150 anni di storia alle spalle, questo mercatino è tra i più celebri al mondo. Tanti i punti da visitare, spostandosi di area in area. Da non perdere però è di certo il villaggio storico che si ispira al Natale e, in generale, alla vita medievale.

Gite da Hannover

Svariate le scelte per quanto riguarda le gite di un giorno che è possibile effettuare partendo da Hannover. Coprendo una distanza di 90 km circa, si può raggiungere Goslar. Si tratta di una piccola città storica, sorta alle pendici dei monti Harz. Per centinaia d’anni è stata la patria di imperatori romani, ricca di vicoli romantici e piazze pittoresche. Le attrazioni turistiche principali sono la miniera Rammelsberg, il Kaiserworth Hotel (con 500 anni di storia), il palazzo reale, il Rathaus e la casa di Brusttuch.

A minor distanza, circa 44 km da Hannover, c’è Celle. Si tratta di una cittadina di 1000 anni di storia che si erge sulla riva del fiume Aller in Bassa Sassonia. In una giornata sarà possibile goderne a pieno, tra opere architettoniche come il Castello di Celle, l’Hoppener Haus e la Sinagoga. Si tratta inoltre di un luogo ideale dove potersi rilassare in pieno, entrando in contatto con la natura. È possibile visitare il Giardino Francese o L’Obere Allerniederung bei Celle, per gite in famiglia o in coppia.

A 90 km di distanza c’è anche Wolfsburg, dove è inevitabile recarsi presso l’Autostadt, museo automobilistico interattivo, paradiso per tutti gli appassionati. Una città che attira particolarmente le famiglie, che possono sfruttare numerosi ambienti dove trascorrere il tempo in allegria: il BadeLand, l’Essehof Zoo, l’Allerpark e il Phaeno Science Centre. Meritano inoltre una sosta anche il Castello di Wolfsburg e il Kunstmuseum.

Allontanandosi per circa 65 km da Hannover è possibile seguire i passi del Pifferaio magico, raggiungendo Hamelin. Le radici storiche dell’agghiacciante leggenda sono ben intrecciate alla cronaca cittadina. Vi sono infatti statue, sculture e dipinti legati al tema, per non parlare dei souvenir ovviamente. Un luogo delizioso da scoprire ed esplorare con attenzione, posto tra le colline del Weserbergland.

Tante le mete da poter visitare nei dintorni di Hannover, come ad esempio Alfeld. Questo comune, in Baviera, si trova a 50 km circa. Qui è possibile ammirare il fiume Leine, anche se l’attrazione principale è senza dubbio il Fagus Factory. Si tratta di un museo delle scarpe noto sia per la sua collezione che per l’architettura unica. È infatti Patrimonio dell’Umanità protetto dall’UNESCO.

Tante le mete ricche da un punto di vista architettonico. Una di queste è Brunswick. La città venne duramente colpita durante la Seconda Guerra Mondiale. Ha da allora subito una profonda restaurazione, avvenuta con grande cura. Ciò l’ha riportata il più possibile a un ritorno alle origini. Inevitabile innamorarsi della Cattedrale di St. Blasius, del municipio, di Burg Dankwarderode, dell’abbazia di Riddagshausen, di Staatstheater e dello Schloss Richmond.

Come arrivare ad Hannover

È possibile raggiungere Hannover a partire dai principali aeroporti italiani, sia con compagnie low cost che tradizionali. Basti pensare a Germanwings e Lufthansa. Una volta giunti in aeroporto, i turisti possono approfittare delle tariffe standard dei taxisti, che impiegano circa 30 minuti per raggiungere il centro di Hannover. Ci si potrà arrivare però anche in treno, affidandosi alla S-bahn per raggiungere il centro in 15 minuti circa.

© Italiaonline S.p.A. 2020Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Scoprire Hannover in un weekend