Salisburgo: 10 cose da vedere… più una

Una città ricca di storia, arte e cultura: musei, castelli, parchi e... la magica atmosfera dei mercatini di Natale

Salisburgo, città dell’Austria centro-settentrionale, è rinomata in tutto il mondo per il suo rapporto con la musica (è la città che diede i natali a W.A. Mozart), la storia e l’arte tanto da essere annoverata come Patrimonio dell’umanità dell’UNESCO.

Ecco le 10 attrazioni imperdibili nella città di Salisburgo… più una.

  1. La Fortezza Hohensalzburg che domina dall’alto la città costruita nel lontano 1077. La Fortezza si raggiunge dalla Kapitelplatz e proseguendo lungo la Festungsgasse – da qui si può scegliere se proseguire con la funicolare della Fortezza  oppure a piedi (la salita dura circa mezz’ora).
  2. La Casa Natale di Mozart, detta “Casa di Hagenau”, dove la famiglia di Mozart visse dal 1747 al 1773 e il 27 gennaio 1756 nacque Wolfgang Amadeus Mozart. Nell’edificio c’è un museo dove sono esposti gli strumenti usati dal grande compositore da bambino, i suoi violini, la sua spinetta, alcune partiture, una selezione di ritratti e di lettere. Al secondo piano, modelli di scenari delle sue opere e documenti vari.
  3. Il Duomo di Salisburgo, l’edificio sacro più grande della città e l’edificio del primo barocco più impressionante a nord delle Alpi.
  4. Il castello di Hellbrunn, pochi chilometri a sud di Salisburgo, fu edificato nella prima metà del Seicento per volontà dell’arcivescovo Marco Sittico von Hohenems e rappresenta un importante esempio di residenza suburbana barocca. Intorno al castello il parco di Hellbrunn con rigogliosi giardini, piccoli sentieri nel verde, tranquilli laghetti, un aranceto inondato di luce.
  5. Il Museo di Salisburgo presenta le diverse facce della città con esposizioni permanenti e temporanee.
  6. Il Museo di Arte moderna: Mönchsberg è uno dei due edifici che ospita il Museo di Arte moderna di Salisburgo e svetta in alto sopra i tetti del centro storico. Mönchsberg troneggia direttamente vicino alla ripida parete rocciosa del monte Mönchsberg, sopra i tetti del centro storico e 60 metri al di sopra dell’Anton-Neumayr-Platz.
  7. Il Museo di Scienze Naturali ospita uno dei più begli acquari di tutta l’Europa centrale. Oltre 40 vasche vi invitano a scoprire l’affascinante mondo sott´acqua. Qui potrete osservare pesci grandi e piccoli, colorati e pallidi, esotici e della regione.
  8. La Galleria della Residenza ospita la collezione di dipinti incentrata soprattutto sulla pittura olandese del XVII° secolo, sulla pittura barocca italiana, francese ed austriaca del XVII° e XVIII° secolo e sulla pittura austriaca del XIX° secolo.
  9. Lo Zoo di Salisburgo con tantissime specie di animali: dall’orso al rinoceronte, dalle pantere alle tigri.
  10. La Casa di Mozart detta anche “Casa del maestro di ballo” dove abitò negli anni 1773-1780 e dove vi compose sinfonie, erenate, concerti per pianoforte e per violino, un concerto per fagotto, arie, messe ed altre composizioni di musica sacra.

Salisburgo è anche una delle mete preferite per chi ama i mercatini di Natale: ogni piazza ospita un proprio “mercatino” e l’atmosfera magica della città viene accompagnata dai profumi del Jagertee (tè al rum), delle mandorle tostate, delle caldarroste e delle mele al forno, dai cuori di panpepato, dalle figurine per il presepio e dalle decorazioni per l’albero di Natale, dai giocattoli e dai pullover invernali.

Salisburgo: 10 cose da vedere… più una