Montecarlo low cost

Come trascorrere un weekend nel Principato di Monaco per una vacanza da ricchi a prezzi stracciati

A differenza di quanto si possa pensare, un weekend a Montecarlo può costare meno che stare a casa propria. Se si conoscono i posti ‘giusti’, si può godere di uno splendido soggiorno sulla Costa Azzurra dove, per strane correnti meteorologiche, è facile trovare sole e bel tempo durante l’anno. Luoghi da visitare a ingresso gratuito, spiagge libere, ma tenute bene, vitto, alloggio e divertimenti a prezzi contenuti. Ecco come trascorrere una vacanza low cost nei luoghi dei ricchi.

 

Da vedere assolutamente c’è la Place du Casino, che rappresenta il fulcro del Principato di Monaco, dove si radunano i turisti per ammirare la sfilata di auto da sogno (Ferrari, Rolls Royce, Bentley, Porsche), di vip e di miliardari che frequentano il casinò e i tavolini del Café de Paris. Port Hercule è il porto vecchio – da non confondere con quello nuovo di Fontvielle, che si trova dall’altra parte della rocca – e si possono ammirare i mega yacht. Qui ci si aggira tra il Nabila dell’armatore saudita Adnan Kashoggi e il Lady Moura, la nave con tanto di sala operatoria.

 

Il giardino giapponese che si trova sulla spiaggia del Larvotto è assolutamente gratuito e vale pena vederlo. Così come gratis è il viale dei calciatori (Promenade des champions) che si trova sopra la spiaggia. Qui i Grimaldi hanno voluto ricreare un viale in stile Hollywood, anziché le impronte delle mani sono impresse quelle dei piedi dei calciatori, che ogni anno si aggiudicano il premio Golden Foot.

 

Il palazzo del Principe si trova sulla rocca, la zona chiamata Monaco: ogni giorno alle 11.55 si assite al cambio della guardia. Da questa altura, la vista è mozzafiato e spazia sui due lati del Principato fino alla punta di Bordighera. Anche la visita della Cattedrale è gratuita. Per i fan della principessa Grace è una meta obbligata perché è qui che riposa. Da non perdere una visita al Museo oceanografico che quest’anno compie cent’anni.

 

Al mare si va al Larvotto, che mantiene un’ampia zona libera, dove stendere il proprio telo mare. Il golfo su cui si affaccia è una riserva ittica naturale. La sera, la zona di Fontvieille si anima, con i suoi locali e i ristoranti à la page!

© Italiaonline S.p.A. 2019Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Montecarlo low cost