Abu Dhabi, l’Emirato d’oro

A nord-est della penisola arabica, il più grande dei sette Emirati è affacciato sul mare smeraldino del Golfo Persico e protetto dal deserto Rub Al Khali

Abu Dhabi è la capitale degli Emirati Arabi Uniti ed è il più grande dei sette emirati che formano il Paese. L’Emirato è affacciato sul mare del Golfo Persico e la città si trova su un’isola a forma di T. Da qui si estrae l’80 per cento del greggio della nazione da cui dipende il suo benessere.

L’Emirato, ricco di monumenti storici, non è solo grattacieli, resort di lusso, grandi magazzini ed edifici artificiali come la cugina Dubai. Solo nella città di Abu Dhabi si contano ben 150 moschee, tra cui la Grande Moschea dello Sceicco Zayed bin Sultan Al Nahyan (l’unica visitabile anche dai non-musulmani) e oltre 2500 in tutto l’Emirato.

 

Testimonianze di un passato storico sono anche le numerose fortezze di fango presenti sul territorio. I Forti sono facilmente riconoscibili dalle caratteristiche mura e torri color ocra. Furono costruite per proteggere le sorgenti idriche, un bene molto prezioso in una zona lambita dal deserto Rub Al Khali. Vale la pena visitare il Maqtaa Al Forte, costruito 200 anni fa, il Qasr Al Hosn Palace e la città di Al Ain.

 

Naturalmente, anche Abu Dhabi è in forte espansione edilizia e punta molto sul turismo. Favorita dalle numerose isole che la circondano, non è necessario creare piattaforme artificiali com’è accaduto a Dubai, ma vengono sfruttati gli ambienti naturali. Elemento di svolta è stata la realizzazione del circuito di Formula Uno sull’Isola di Yas, dove si svolge il Gran Premio di Abu Dhabi. Appena fuori dal circuito è sorto il Ferrari World, sempre sull’Isola di Yas, un enorme parco a tema grande quanto 40 campi da calcio. La struttura ha la forma di una Ferrari da Forumla 1!

 

Sono molti altri i progetti in essere, alcuni molto ambiziosi, come i resort sulle Desert Islands, l’Isola di Saadiyat con hotel a sette stelle e la marina, il nuovo distretto culturale e addirittura nuove filiali dei musei Guggenheim e Louvre. Fiore all’occhiello sarà la città di Masdar, che conterà esclusivamente sull’energia solare. Lo sviluppo delle infrastrutture turistiche terrà conto comunque del rispetto dei beni culturali e dell’ambiente e questo è il lato positivo dello sviluppo di questa meta.

Abu Dhabi, l’Emirato d’oro