Il vulcano diventato isola: Nea Kameni

Una piccola isola greca, disabitata, di origine vulcanica

Si chiama Nea Kameni è un’isoletta della Grecia dalla forma quasi rotonda, con un diametro di circa 2 chilometri. La sua storia comprende ben due primati: è l’isola più giovane del Mediterraneo, ed è il vulcano più attivo della Grecia. L’attività delle fumarole di zolfo testimoniano che il vulcano è ancora vivo. L’isola ha un’aspetto lunare è estremamente arida, soltanto d’estate si ricopre di piccole piante grasse rossastre.

E’ possibile visitarla, partendo dal porticciolo di Fira a Santorini, seguendo un giro organizzato della durata di mezza giornata o giornata intera. Servono buone scarpe, un po’ di allenamento e acqua fresca, per osservare i vecchi crateri e salire fino alla bocca del vulcano, l’ultimo cratere attivo. Questi si trova a 130 metri d’altezza, e si raggiunge tramite un sentiero ghiaioso. Qui si può sentire il “respiro del vulcano”. Nella stagione giusta è possibile fare un bagno nelle acque calde fra l’isola di Nea Kameni e Palea Kameni

E’ un’isola monitorata speciale dagli scienziati dell’Istituto per lo Studio e il monitoraggio del vulcano di Santorini, per verificarne i cambiamenti.

Il vulcano diventato isola: Nea Kameni