Trekking sul lago d’Iseo lungo l’Antica Strada Valeriana

Un itinerario adatto a tutti, bambini compresi, lungo le vie che un tempo i pastori percorrevano con le loro mandrie

Un tempo, per raggiungere la Val Camonica via terra dal bresciano, vi era una sola possibilità: l’Antica Strada Valeriana. Una strada che, oggi, è amata meta dagli escursionisti.

Il destino dell’Antica Strada Valeriana mutò nell’Ottocento, quando – per l’aumento del commercio – fu costruito il tratto di litoranea da Marone a Pisogne (comune dell’Alto Sebino e della Bassa Valle Camonica, sulla sponda nord-orientale del lago d’Iseo), oggi adibito a pista ciclo-pedonale.

La Comunità Montana del Sebino Bresciano ha svolto un accurato lavoro di recupero, regalando la possibilità di percorrere a piedi o in bicicletta quelle stesse rotte – tra Pilzone d’Iseo e Pisogne – che i pastori con le loro merci e i loro animali percorrevano durante la transumanza.

antica strada valeriana

Punto di partenza dell’Antica Strada Valeriana è, per l’appunto, Pilzone d’Iseo. Il primo tratto del percorso, pianeggiante e cementato, è costeggiato da noccioli e castagni ed è attrezzato per la percorrenza dei disabili: si scorgono in lontananza le Prealpi bergamasche, e l’isola lacustre più grande d’Europa, Monte Isola, che accompagnerà per gran parte dell’Antica Strada. Si chiude, la prima tappa, al borgo di Tassano. Il percorso prosegue poi con altre cinque tappe: da Tassano a Dosso, da Dosso a Colpiano, da Colpiano a Zone, da Zone a San Bartolomeo e – infine – da San Bartolomeo a Pisogne.

Trekking sul lago d'Iseo lungo l'Antica Strada Valeriana

A parte la quarta e la sesta tappa, consigliate ad escursionisti mediamente esperti, le altre quattro possono essere facilmente percorse anche dalle famiglie con bambini. La si può divedere anche in sole due parti, l’Antica Strada Valeriana: da Pilzone a Colpiano (11.7 chilometri, quattro ore e dieci minuti) e da Colpiano a Pisogne (12.6 chilometri, quattro ore e mezza). È un percorso di contrasti e di emozioni, che attraversa antichi borghi e nuovi insediamenti, che conduce alla scoperta di chiese, pievi campestri, delle meraviglie naturali presenti, dei segni delle glaciazioni e di una vegetazione caratteristica.

Si scorgono il massiccio Adamellino, i grigi calcari della media Valcamonica, il colore rossastro del verrucano lombardo, la curiosa Riserva naturale Piramidi di Zone. Luoghi straordinari, e tutti diversi. Per un trekking adatto a tutti.

Piramidi di Zone

 

Trekking sul lago d’Iseo lungo l’Antica Strada Valeri...