Tra Marsiglia e Barcellona, la prima crociera per genitori separati

Inaugura a Pasqua 2018 la prima crociera per i genitori separati e i loro bambini. Destinazione: Marsiglia e Barcellona

Per chi deve organizzare una vacanza coi suoi figli, ed è senza compagno/a, arriva una buona notizia: Editoria Europea – in partnership con 2houses (App per la cogenitorialità) e con GenGle (social network per genitori single) – ha organizzato la prima crociera pensata proprio per le mamme e i papà separati. La partenza è prevista per il 28 marzo 2018, dal porto di Savona: fino al 2 aprile, in occasione quindi delle vacanze di Pasqua, la nave navigherà lungo le coste italiane, francesi e spagnole alla scoperta di due meravigliose città: Marsiglia e Barcellona.

Prima iniziativa di questo tipo in Italia, la crociera è nata con l’obiettivo di far vivere anche ai genitori separati una vacanza serena coi loro figli. Una vacanza che sia anche un momento di confronto e di scambio con gli altri genitori, con cui si ha in comune una condizione spesso dolorosa. Così spiegano gli organizzatori: «vogliamo aiutare i genitori a far capire ai propri figli – con il sorriso e con la voglia di divertirsi -, ma anche a se stessi, che si può essere famiglia anche se si è solamente in due». Perché, spiegano, la separazione non deve rappresentare un ostacolo, e non deve impedire di fare ciò che si vuole fare. «Per le famiglie separate, la vacanza è spesso un momento delicato. Se vissuta nel modo giusto, può però diventare uno strumento di aiuto», hanno spiegato.

Se invece, un genitore separato, volesse optare per una soluzione diversa dalla crociera, interviene in aiuto il sito Small Families, che ha stilato il “vademecum” della struttura ricettiva perfetta per una mamma o un papà single. I criteri? Praticare uno sconto per chi va in vacanza da solo con il proprio figlio, o con i propri figli; offrire servizi ai bambini suddivisi per fasce d’età – dal servizio di baby-sitter all’animazione – e servizi ai genitori soli a sostegno della loro vacanza, dalla possibilità di affittare lettini e passeggini senza doverli portare da casa ai pacchetti relax; agevolare la condivisione di appartamenti tra famiglie monogenitoriali; organizzare settimane dedicate ai genitori single e ai loro bambini, con momenti di aggregazione e di incontro che aiutino a non sentirsi solo chi si trova senza un partner e con un figlio da crescere.

Tra Marsiglia e Barcellona, la prima crociera per genitori separa...