Nantes eletta meta culturale europea dell’anno

L'ente pubblico che promuove il territorio francese di Nantes, Le Voyage à Nantes, ha vinto il premio destinazione culturale europea dell'anno

Le Voyage à Nantes ha vinto il premio “Destinazione turistica e culturale europea dell’anno”. Il prezioso riconoscimento, conferito all’ente pubblico che promuove il territorio di Nantes dal punto di vista culturale e turistico, è arrivato dopo una dura selezione che ha visto riunita una giuria di 42 esperti provenienti dal mondo della cultura, della scienza, degli affari e dell’informazione e che ha riconosciuto la bellezza culturale della cittadina francese posta lungo la Loira, nella regione nord-occidentale della Bretagna.

Numerose sono le attrazioni presenti in questo luogo incantevole che dista solo 2 ore da Parigi e su cui l’organizzazione turistica locale ha lavorato a lungo per cercare di attirare qui i turisti di tutto il mondo. Una cittadina effervescente, dinamica e incantevole, capace di offrire moltissimi spunti di viaggio con un cartellone annuale dinamico e ricco di eventi che vanno dalla musica all’arte. Un luogo in cui le fabbriche e i magazzini si sono trasformati in luoghi culturali e dove le vie fanno da sfondo agli spettacoli di strada diffondendo magia e incanto.

Da vedere qui il favoloso castello dei duchi di Bretagna in cui oggi è custodito un immenso museo e poi il Passage Pommeraye, un passaggio costruito all’interno di un centro commerciale di estrema bellezza grazie all’enorme tetto in vetro e la sua scala monumentale che collega i diversi piani.

E come non citare il Musée d’arts con le sue preziose opere, la Galerie des Machines e l’elefante gigante che va in giro sulle banchine della Loira attirando a sé lo sguardo dei più piccoli. In qualunque suo luogo Nantes rivela la sua ricchezza storica, architettonica e artistica anche se, chi ama la magia, il percorso fino a Saint-Nazaire è imprescindibile: 60 chilometri sulle acque della Loira in cui i paesaggi spettacolari si fondono con opere di grandi dimensioni, sculture e architetture di grandi artisti internazionali.

E dopo l’arte la scoperta della città passeggiando lentamente tra i suoi quartieri. Dalla stazione, in cui è custodito il Jardin des plantes (un giardino meraviglioso ricco di vegetazioni esotiche) si può arrivare al quartiere di Feydeau, un’ex isola nel cuore di Nantes, e poi al Talensac con il più antico mercato di Nantes.

La città, infine, può essere spunto per nuovi viaggi scoperta. Qualche esempio? Verso la Valle della Loira, culla della storia di Francia, e verso Mont- St-Michel, un luogo incantato, ricco di storia e leggende.

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Nantes eletta meta culturale europea dell’anno