I Negrita sul Balcone d’Italia: nel nuovo video c’è la Valle d’Intelvi

Splendido il videoclip dei Negrita, protagonisti sul palco del Festival di Sanremo. Omaggio a uno tra i panorami più belli d'Italia

Particolarmente apprezzato il video del brano dei Negrita, in gara a Sanremo, che esalta lo splendore della Valle d’Intelvi e del Balcone d’Italia.

I Negrita sono saliti sul palco di Sanremo, portando il brano I ragazzi stanno bene. Un ritorno a lungo atteso dai fan della band, che li hanno visti all’Ariston l’ultima volta ben 16 anni fa. Per l’occasione il gruppo ha deciso di realizzare un video davvero spettacolare, affidandosi al talento di Fabrizio Conte, che opta per una serie di immagini che spaziano dai bambini dell’Asia alle vedute da sogno del Balcone d’Italia.

Sighignola - Balcone d'Italia

Un panorama che resta ben impresso in mente e garantisce un impatto di gran livello al videoclip. Ampio sguardo sulla catena delle Alpi, sul Ceresio, la Valsolda e la Svizzera, fino a raggiungere la Pianura Padana. Questo terrazzo fuori dal comune si trova sulla Vetta della Sighignola, a 1300 metri sopra il livello del mare. Fa parte della catena montuosa delle Prealpi Luganesi e delimita il confine con la Svizzera. Il Balcone fa parte del territorio italiano ma è sito proprio sulla linea di confine.

Un luogo del cuore che si affaccia su Lugano, offrendo ai visitatori una vista tanto sul centro urbano quanto sul capoluogo elvetico. Il tutto corredato dal fascino della natura prealpina. Facile intuire come questo risulti essere uno dei luoghi più visitati in Italia, da locali e turisti, come indicato dal FAI (fondo ambientale italiano). Non proprio il luogo ideale per chi soffre di vertigini. Il versante svizzero è infatti alquanto aspro e presenta uno strapiombo impressionante di quasi 1000 metri. Molto diverso invece il lato italiano, molto più dolce e adornato da boschi.

Sighignola

Al di là della vista, si avrà la possibilità di apprezzare uno spettacolare percorso, quello necessario per raggiungere il balcone stesso, partendo dalla Valle d’Intelvi. Un sentiero da provare assolutamente, anche se potrebbe risultare faticoso per fisici non abituati ai dolci dolori del trekking. Si verrà accolti da rustiche cabine, sparse un po’ ovunque, in una cornice boschiva quasi fiabesca. Difficile restare soli lungo la salita, dato il gran numero di sportivi e turisti costantemente presenti, in ogni periodo dell’anno. Se siete amanti dei paesaggi montuosi o semplicemente dipendenti dai like su Instagram, questo è un luogo davvero imperdibile.

Valle d’Intelvi

I Negrita sul Balcone d’Italia: nel nuovo video c’è la Valle&nbsp...