TripAdvisor, l’iniziativa a tutela degli animali cresciuti in cattività

Il famoso portale di viaggi annuncia la sua iniziativa volta a migliorare il benessere degli animali in ambito turistico

TripAdvisor ha deciso di introdurre una nuova policy volta a tutelare il benessere degli animali come delfini e balene che, in tantissime parti del mondo, nascono e vengono cresciuti in cattività per scopi turistici.

Sono molte le strutture che sfruttano cetacei in cattività per attrarre visitatori e generare dunque profitti, offrendo a questi animali condizioni di vita decisamente non adeguate. Per questo motivo TripAdvisor e la sua sussidiaria Viator hanno intrapreso un’iniziativa lodevole per migliorare la situazione.

La famosa piattaforma online dedicata ai viaggi ha annunciato che non venderà più biglietti per attrazioni che contribuiscono alla cattività di balene e delfini. Questo significa che le strutture che intraprendono questo genere di attività non potranno accedere ai servizi del portale, ma anche che quelle già esistenti sul canale online verranno al più presto rimosse.

L’obiettivo è quello di fare in modo che l’attuale generazione di cetacei in cattività sia l’ultima a dover subire una tale, infausta sorte per l’intrattenimento dei turisti. Affinché in futuro gli animali possano nascere e crescere liberi nel proprio ambiente naturale, TripAdvisor ha deciso di impegnarsi in questa iniziativa: nel corso dei prossimi mesi, le attività che prevedono delfini e balene in cattività verranno eliminate dal sito, e la policy avrà pieno effetto a partire dalla fine del 2019. Per intraprendere il percorso più adatto per la tutela del welfare degli animali, TripAdvisor ha consultato numerosi esperti tra zoologi, ambientalisti e biologi marini, giungendo infine a questa decisione.

La policy prevede diverse eccezioni per le strutture che si occupano degli animali già in cattività, cercando di donare loro le migliori condizioni di vita possibili. Per questo motivo sono esclusi dalla “censura” i santuari di mare, ovvero quelle aree naturali di acqua costiera che ospitano cetacei allevati in cattività in un ambiente quanto più simile al loro. Qui, gli animali sono attentamente sorvegliati e curati da staff di veterinari e allevatori, e non vengono utilizzati per scopi turistici. Altrettanto permesse sono le attività – commerciali o no profit – che si siano ufficialmente impegnate ad interrompere l’allevamento e l’importazione di balene e delfini in cattività per mostrarli al pubblico.

Questo è l’ennesimo passo avanti di TripAdvisor nella sua lotta per il benessere degli animali. Già in passato aveva mostrato particolare attenzione all’argomento, con la policy del 2016 che vietava la vendita di biglietti per esperienze in cui i turisti entrano in contatto fisico con animali selvatici, e successivamente con quella del 2018 che interrompeva i contratti commerciali con le strutture che spettacolarizzano gli animali con esibizioni per loro umilianti.

delfini

La nuova policy di TripAdvisor per tutelare gli animali in cattività – Ph. alexytrener (123rf)

© Italiaonline S.p.A. 2019Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

TripAdvisor, l’iniziativa a tutela degli animali cresciuti in&nb...