Il segreto della felicità dei danesi patrimonio Unesco?

In Danimarca la felicità è una cosa seria. Tanto da averle dato un nome: “hygge”

Nel 2016 la Danimarca è risultata essere il Paese più felice del mondo. Il record le è stato conferito niente meno che dalle Nazioni Unite che, come ogni anno, stilano il rapporto mondiale sulla felicità, analizzando il benessere di 157 Paesi seguendo alcuni criteri, come il Pil, l’aspettativa di vita, la salute, la libertà ecc.

In Danimarca la felicità è una cosa seria. Tanto da averle dato un nome: “hygge” (che è entrato nella lista dei neologismi insieme a Brexit). Una parola difficile da tradurre letteralmente, in quanto racchiude in sé un mondo di sfumature.

Per i danesi felicità significa, per esempio, condividere i piaceri semplici della vita, creare un’atmosfera intima, accogliente e rilassata e anche stare bene con se stessi e con gli altri.

Ora che tutto il mondo si è accorto della sua esistenza, la Danimarca intende chiedere l’iscrizione del termine “hygge” nella lista dei Patrimoni dell’Unesco, facendo riconoscere ufficialmente il suo valore come vero e proprio antidoto alle ansie della nostra epoca.

Meik Wiking, fondatore e amministratore delegato dell’Happiness Research Institute (l’Instituto della felicità) sta supportando la candidatura della Danimarca alla lista dei patrimoni culturali intangibili.

“Sebbene sia nel DNA danese”, ha commentato Wiking “hygge è di assoluta importanza oggi e avrà un grande valore anche per molto tempo in futuro”.

Aggiungendolo alla lista dei patrimoni culturali dell’Unesco, il gruppo danese che sta portando avanti il progetto di candidatura si augura che i benefici dell’approccio “hygge” possano diffondersi ancora di più e che si possa vivere “hygge”, regalando un pizzico di felicità danese al mondo intero.

Alcuni esempi di esperienze “hygge” che i danesi consigliano? Godersi una cena attorno a una grande tavolata all’Absalon Kirken a Vesterbro; noleggiare una barca alimentata a pannelli solari per un pic-nic sull’acqua; fare un giro in biciletta o ancora fare un’autentica merenda danese. Ecco qual è, secondo i danesi, il segreto della felicità.

Il segreto della felicità dei danesi patrimonio Unesco?