Salpano le minicrociere di Natale in tutta sicurezza

Dal 3 dicembre partono le minicrociere in Italia a bordo di Costa Smeralda, la "smart city" galleggiante

Dal 3 dicembre partono le minicrociere a bordo di Costa Smeralda. Non soltanto questa è un’ottima notizia per tutti gli amanti dei viaggi, specie delle crociere, ma salire a bordo di una nave come questa è già un’esperienza.

Le minicrociere di tre o quattro giorni fanno tutte tappa lungo la costa italiana, con partenza da Civitavecchia, perfette per le vacanze di Natale e di Capodanno. La minicrociera di quattro giorni è diretta verso il Centro e Sud Italia, con scali a Civitavecchia/Roma, Napoli, Messina e Cagliari Quella di tre giorni punta invece al Centro e Nord e prevede visite a Civitavecchia, La Spezia e Savona.

Naturalmente c’è la possibilità di prenotare l’intero programma di una settimana, con partenza anche dagli altri porti di scalo compresi nell’itinerario, in modo da offrire ai passeggeri la soluzione più comoda e vicina a casa. Nel caso di cancellazione della crociera, c’è la possibilità di farlo fino a 15 giorni prima della partenza, grazie alla formula “cancellazione gratuita”.

La nuova ammiraglia di Costa Crociere, varata all’inizio del 2020, poco prima del lockdown, non è una nave come le altre. La Costa Smeralda è la prima nave a essere alimentata sia in porto sia in navigazione a Lng, gas naturale liquefatto. L’utilizzo dell’Lng nel settore delle crociere è una vera e propria innovazione. Assicura un basso impatto ambientale e un miglioramento della qualità dell’aria. Permette di eliminare quasi totalmente le emissioni di ossidi di zolfo (zero emissioni) e di particolato (con una riduzione del 95-100%), diminuendo significativamente anche le emissioni di ossido di azoto (meno 85%) e di Co2 (fino al 20% in meno). Insomma, fare una crociera su una nave come questa – che è stata definita una vera e propria “smart city” galleggiante – è anche un aiuto per il Pianeta e non un danno all’ambiente.

Ma la Costa Smeralda non è solo tecnologica e green, è un vero e proprio omaggio al meglio dell’Italia. A partire dal nome, che rimanda a una delle più belle zone turistiche della Sardegna, al nome dei ponti e delle aree comuni, tratti da famose località e piazze italiane. Da Palermo (ponte 4) fino a Trieste (ponte 20), questa nave da crociera è un vero e proprio tour del Belpaese.

Il design italiano è protagonista anche nel CoDe – Costa Design Museum, il primo museo realizzato a bordo di una nave da crociera. Il cuore della Smeralda è il Colosseo, un teatro al centro della nave sviluppato su tre ponti. Piazza di Spagna, invece, è una grande scalinata affacciata a poppa, che occupa tre ponti, con una balconata all’aperto sull’ultimo ponte il cui pavimento di cristallo fa vivere l’emozione di volare sul mare. Piazza Trastevere, a prua, è il punto d’incontro di tre diverse esperienze a bordo: shopping, degustazione e intrattenimento. A bordo delle nave ci sono addirittura 19 bar, non manca l’area relax, la Solemio Spa, quattro piscine, di cui una coperta con acqua salata, e il beach club.

Queste minivacanze potranno contare sul Costa Safety Protocol, il protocollo sanitario messo a punto da Costa Crociere per affrontare la pandemia di Covid-19. Le misure principali comprendono test con tampone per tutti gli ospiti e l’equipaggio, controllo della temperatura ogni volta che si scende e si torna sulla nave, visite delle destinazioni solo con escursioni protette, distanziamento fisico a bordo e nei terminal anche grazie alla riduzione del numero di passeggeri, nuove modalità di fruizione dei servizi di bordo, potenziamento della sanificazione e dei servizi medici, utilizzo della mascherina protettiva, quando necessario.

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Salpano le minicrociere di Natale in tutta sicurezza