I capolavori del Rinascimento rivivono nella Capitale

Il Rinascimento italiano e romano rivive nella città eterna. Ora Piazza Navona è uno spettacolo di luci e colori che abbraccia virtualmente i cittadini

Un tripudio di luci e colori ha cambiato, momentaneamente, il volto di una delle piazze monumentali più celebri, affascinanti e suggestive della città eterna. Ma non si tratta di visioni favolistiche o visionarie che ci trasportano in altri mondi, le proiezioni a Piazza Navona parlano della nostra storia e ci ricordano quanto è prezioso il mondo che abitiamo.

E lo fa attraverso il Rinascimento italiano, attraverso l’arte che lo ha contraddistinto e quei grandi capolavori che oggi rappresentano un patrimonio per tutta l’umanità. Qui, nella piazza costruita in stile monumentale dalla famiglia Pamphili, su volontà di Papa Innocenzo X, rivivono le opere degli artisti più grandiosi dei secoli passati.

Dal 23 dicembre 2021, e fino al 6 gennaio 2022, una passeggiata nel centro storico, culturale e artistico della capitale si trasforma in un viaggio immersivo nel Rinascimento italiano e romano. Una serie di proiezioni, infatti, illuminano con luci e colori gli edifici che si affacciano sulla piazza.

"AmoR, che move…". Piazza Navona

“AmoR, che move…”. Piazza Navona

Il progetto, promosso da Roma Capitale con la collaborazione di  Zètema Progetto Cultura, ha come obiettivo quello di restituire la speranza alla città eterna attraverso l’arte e la bellezza, due risorse preziose sulla quali puntare tutto per ripartire.

Partendo dalle opere che hanno contraddistinto in maniera univoca il rinascimento romano, comincia questo viaggio visivo e immersivo di incredibile bellezza. Il progetto, che prende il nome di AmoR, che move… è stato curato dall’architetto Livia Cannella che ha selezionato 14 opere del rinascimento romano.

Questo show di luci e suggestioni realizzato da Unità C1, porta i cittadini romani alla riscoperta del patrimonio immenso dell’umanità con un file rouge che rispecchia a pieno l’essenza stessa del progetto. Tutti i capolavori proiettati sugli edifici di Piazza Navona, infatti, sono riconducibili alla natività.

"AmoR, che move…". Piazza Navona

“AmoR, che move…”. Piazza Navona

Una rinascita simbolica che rappresenta il complesso periodo dell’emergenza sanitaria e la voglia e il bisogno di ripartire, di ricominciare attraverso l’incontro e la condivisione.

La magia però non si limita all’abbraccio virtuale e suggestivo di Piazza Navona nei confronti dell’osservatore. Al Campidoglio, infatti, sulla facciata del Palazzo Senatorio, il Municipio più antico del mondo, un altro spettacolo di luci, Nascimento. Ispirazione Romana, è messo in scena sempre fino al 6 gennaio.

"AmoR, che move…". Piazza Navona

“AmoR, che move…”. Piazza Navona

© Italiaonline S.p.A. 2022Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

I capolavori del Rinascimento rivivono nella Capitale