Riaprono le bellezze del lago Maggiore, gioielli di inestimabile valore

Le splendide isole del lago Maggiore e altre bellezze locali hanno finalmente riaperto i battenti

Il lago Maggiore e le sue placide acque blu nascondono infinite sorprese tutte da scoprire. E questa è l’occasione perfetta per tornare ad ammirare alcune delle bellezze italiane che tutto il mondo ci invidia.

Dal 18 maggio, infatti, Terre Borromeo ha riaperto i battenti dei più importanti siti turistici della regione lacustre: stiamo parlando dell’Isola Bella, dell’Isola Madre e della Rocca di Angera. Naturalmente, sarà fondamentale rispettare le nuove norme di sicurezza quale il distanziamento sociale, ed è inoltre incentivato l’acquisto online dei biglietti per i musei, così da ridurre i tempi di attesa all’ingresso – e di conseguenza gli eventuali assembramenti. Ma questo è un piccolo prezzo da pagare per poter tornare a godere dello splendore di queste perle del lago Maggiore.

Al largo del bellissimo borgo di Stresa, uno dei gioielli piemontesi per eccellenza, sorgono le Isole Borromee, minuscolo arcipelago composto da quattro isole e uno scoglio. In origine appartenenti alla famiglia dei Borromeo, attualmente rimangono di loro proprietà solamente l’Isola Madre e l’Isola Bella.

La prima, che è anche la più grande dell’arcipelago, accoglie il suggestivo Palazzo Borromeo: capolavoro architettonico del ‘500, custodisce al suo interno arredi originali e pregiate opere d’arte. Altrettanto affascinante è il giardino all’inglese, un vero e proprio patrimonio botanico in cui potrete immergervi godendo del contatto con la natura – e, di tanto in tanto, di qualche scorcio azzurro tra il verde rigoglioso.

isola bella

L’Isola Bella – Foto: 123rf

L’Isola Bella è invece famosa per il suo ampio giardino all’italiana, splendore barocco che occupa quasi per intero questo piccolo fazzoletto di terra. Piante esotiche, fiori coloratissimi e deliziose architetture si alternano sino a dare vita ad un paradiso di rara bellezza. Una delle perle dell’isola è il Teatro, un tempo luogo di rappresentazioni sceniche destinate alla famiglia Borromeo: potrete ammirarvi splendide statue perfettamente conservate.

La Rocca di Angera si trova invece sulla sponda orientale del lago Maggiore, in quella che è la sua estremità meridionale, in territorio lombardo. Arroccata su un promontorio roccioso, sorge in una posizione incantevole, affacciata sulle acque del lago e incorniciata nel paesaggio delle Prealpi lombarde. Al suo interno potrete ammirare le deliziose Sale Storiche, tra preziosi affreschi e ricchissime decorazioni. E potrete rimanere a bocca aperta davanti alle esposizioni del Museo della bambola e del giocattolo, facendo un vero e proprio tuffo indietro ai tempi della vostra infanzia.

rocca di angera

La Rocca di Angera – Foto: 123rf

© Italiaonline S.p.A. 2020Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Riaprono le bellezze del lago Maggiore, gioielli di inestimabile valor...