Parma è la città più sostenibile d’Italia

Ha vinto l'Urban Award come Comune più virtuoso d'Italia per le iniziative legate alle due ruote

Parma ha vinto l’Urban Award, il premio più prestigioso per la mobilità sostenibile giunto alla quarta edizione. Ideato da Ludovica Casellati, direttrice di Viagginbici.com e organizzato in collaborazione con Anci, l’Urban Award ha l’obiettivo di premiare i Comuni più virtuosi e di incentivare le amministrazioni a investire nel futuro, sostenendo i progetti legati alla bicicletta e alla mobilità sostenibile.

E la città di Parma si è dimostrata all’avanguardia in questo senso, moltiplicando le iniziative legate all’utilizzo della bicicletta per incentivare gli spostamenti su due ruote, non soltanto per andare a scuola, al lavoro o a fare la spesa, ma anche le iniziative legate all’arte con PedalArt o alla sicurezza in bici la sera con “Ciclista illuminato”. Proposte particolarmente apprezzate dalla giuria, che rientrano in un progetto più ampio che pone la bicicletta al centro della mobilità con l’incremento delle piste ciclabili, la manutenzione e il recupero delle esistenti, la realizzazione di velostazioni e nuovi incentivi all’uso della bici.

Il Comune ha promosso anche la campagna “A Parma pedaliamo di gusto” per portare a conoscenza dei cittadini le tante iniziative per la mobilità ciclabile che sono state realizzate. Una comunicazione accattivante che strizza l’occhio ai prodotti tipici del territorio, di recente elogiati anche dal National Geographic. Ecco quindi lo slogan “Chi va in bici butta giù la pancetta” oppure “Fai andare i tuoi prosciutti”, destinati a essere ricordati e a far preferire la bici, utilizzando così tutte le altre proposte per incentivare la mobilità dolce.

L’obiettivo dell’Urban Award è quello di far conoscere i progetti ideati dalle amministrazioni per convincere sempre più Comuni che l’unica strada percorribile è quella della mobilità sostenibile. “Mai come in questi mesi, così difficili, ogni iniziativa che incentivi la mobilità sostenibile è da lodare e da sostenere”, ha commentato Antonio Decaro, presidente dell’Anci.

E non c’è niente di meglio che scoprire Parma, la città ducale, sulle due ruote. Ammirerete, una pedalata dopo l’altra, tutto il suo bellissimo fascino dato dai suoi meravigliosi parchi e i suoi monumenti immortali, come il Palazzo Vescovile, il Palazzo della Pilotta, Teatro Farnese, la Cattedrale di Santa Maria Assunta o il Battistero di San Giovanni. E poi, perché no, magari riuscirete a inserire nel vostro itinerario anche una visita a uno dei suoi caseifici, per venire a conoscenza dei segreti di uno dei parmigiani più famosi al mondo.

Parma è stata nominata Capitale italiana della cultura per il 2020, ma lo sarà anche per il 2021, visto che la pandemia ha costretto a cancellare tutti gli appuntamenti culturali previsti per quest’anno.

© Italiaonline S.p.A. 2020Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Parma è la città più sostenibile d’Italia