Tra le migliori oasi al mondo vi è l’italiana Torre Guaceto

Quella di Torre Guaceto è la prima oasi protetta italiana premiata con il prestigioso Blue Park Award

Mesi di rigorose analisi e comparazioni hanno portato il Marine Conservation Institute, fondazione americana famosa per il suo impegno nella tutela dell’ecosistema marino, all’individuazione di sei nuove oasi naturali da insignire del prestigioso Blue Park Award. E tra le aree protette spicca la splendida Torre Guaceto, la prima italiana ad ottenere questo importante premio.

La Riserva naturale marina Torre Guaceto si trova in Puglia, e più precisamente lungo la costa adriatica dell’alto Salento, a non troppi chilometri di distanza da Carovigno e da Brindisi. Occupa un tratto di litorale che va da Punta Penna Grossa agli scogli di Apani, e proprio in questa zona, sulla terraferma, insiste l’omonima Riserva naturale statale. Da diversi anni quest’area è considerata protetta per il suo interesse naturalistico: fauna e flora sono qui perfettamente preservate, grazie all’enorme impegno profuso dal consorzio che ha in gestione l’oasi. In particolare, i fondali sabbiosi e la flora marina costituiscono un ecosistema in perfetto equilibrio, che permette il proliferare di numerose specie animali.

Per conservare quest’area così ricca dal punto di vista naturalistico, le autorità hanno già adottato diversi provvedimenti. Come ad esempio la suddivisione della Riserva marina in tre diverse zone: la principale, individuata come Riserva integrale, non concede l’accesso, l’approdo e la sosta di qualsiasi tipo di imbarcazione priva di speciale autorizzazione. Uno dei principali progetti portati avanti presso l’oasi di Torre Guaceto è quello che riguarda la salvaguardia delle tartarughe marine, attraverso il soccorso, la cura e la riabilitazione degli esemplari in difficoltà.

Come dicevamo, da oggi la Riserva naturale Torre Guaceto fa parte della rete dei Parchi blu, composta da 16 aree protette sparse in tutto il mondo. Ciascuna di essa si distingue per l’impegno volto a tutelare l’ambiente marino e le specie animali che vi abitano. In questo l’oasi salentina può vantare un bel primato: il suo ecosistema è uno dei più ricchi di biodiversità dell’intero Mediterraneo.

A proposito: le altre cinque aree che hanno conquistato il Blue Park Award assieme all’oasi di Torre Guaceto sono l’atollo di Aldabra nell’Oceano Indiano, l’Arnavon community marine park nelle Isole Salomone, le aree marine protette delle Channel Islands in California, il Parque Nacional dell’Isla del Coco in Costa Rica e la Reserva Marina de Galápagos in Ecuador.

Torre Guaceto

Torre Guaceto – Ph. vololibero (123rf)

© Italiaonline S.p.A. 2019Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Tra le migliori oasi al mondo vi è l’italiana Torre Guacet...