Musei civici di Roma: domenica 7 giugno tornano gratuiti

Bentornati a Roma: i musei cittadini della capitale aprono le loro porte ai visitatori

La cultura non si ferma e mai lo farà. Lo abbiamo dimostrato nei scorsi mesi quando, durante l’emergenza Coronavirus, ci siamo armati di creatività, fantasia e una buona connessione, per aprire una finestra sul mondo dell’arte, attingendo a risorse sul web, organizzando e partecipando a tour virtuali, innescando discussioni interessanti sui social network, tutto questo comodamente seduti da casa.

E ora, che tutto sembra tornare alla normalità, lentamente e con le giuste misure di sicurezza, ecco che i luoghi custodi di arte e cultura aprono le loro porte ai visitatori. Questa volta è il turno di Roma che, domenica 7 giugno, renderà gratuito l’immenso patrimonio storico e artistico conservato all’interno delle strutture che fanno parte del sistema Musei in Comune di Roma Capitale.

Ritorna quindi, con regole leggermente diverse, il progetto Domenica al Museo, l’iniziativa che prevede l’ingresso libero, la prima domenica di ogni mese, in alcuni dei musei della capitale. Questa volta però, per evitare assembramenti, l’accesso sarà organizzato con prenotazioni obbligatorie, che dovranno essere effettuate chiamando il numero 060608, misura necessaria per regolamentare gli ingressi e rispettare le regole di sicurezza attualmente in vigore nel nostro Paese.

Aperte nuovamente anche le aree archeologiche dei Fori Imperiali e del Circo Massimo, chiunque arriverà nella città eterna, quindi, potrà visitare le collezioni permanenti dei Musei Capitolini, del Museo di Roma a Palazzo Braschi, del Museo dell’Ara Pacis e ancora potrà entrare all’interno del Museo di Roma in Trastevere, nella Galleria d’Arte Moderna, all’interno dei Musei di Villa Torlonia, e una volta sul posto fare una passeggiata nell’incantevole Aranciera di Villa Borghese.

Tutti gli ingressi, come già accennato sopra, saranno organizzati in modo da garantire la sicurezza dei visitatori, nel rispetto delle linee guida governative attualmente in vigore in Italia. Come abbiamo anticipato, la prenotazione sarà obbligatoria e si potrà accedere solo al proprio turno, mostrando la prenotazione, in versione digitale o cartacea.

All’ingresso, inoltre, sarà rilevata la temperatura corporea che dovrà essere inferiore ai 37.5°. Per la visita all’interno del museo è obbligatorio l’utilizzo delle mascherine e il mantenimento della distanza di sicurezza interpersonale di almeno un metro.

Fori Imperiali

Vista dei Fori Imperiali, Roma – Fonte iStock

© Italiaonline S.p.A. 2020Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Musei civici di Roma: domenica 7 giugno tornano gratuiti