Spettacolo dallo spazio: dove ammirare le meteore Geminidi

Le Geminidi stanno per tornare ed è tempo di organizzare una romantica gita fuori città. Il 2018 sarà l'anno delle 100 meteore

Dicembre è il mese delle meteore Geminidi, che quest’anno regaleranno uno spettacolo molto particolare. Ecco come fare per vederle.

Ogni dicembre le meteore Geminidi illuminano il nostro cielo mail 2018 sarà un anno speciale. Sarà infatti molto più semplice lasciarsi ammaliare dal loro spettacolo, considerando le previsioni. Si parla infatti di ben 100 meteore all’ora, ovvero più di una al minuto. Non vederle sarà di fatto impossibile.

Queste meteore sono divenute particolarmente note soprattutto per la coda particolarmente brillante. Da un punto di vista scientifico, queste meteore derivano dalla coda di detriti lasciata alle spalle dall’asteroide 3200 Phaethon, mentre orbita attorno al sole. Sul fronte romantico invece, il loro nome deriva dalla suggestiva sensazione, apparente, che il loro percorso inizi dalla costellazione dei Gemelli.

Meteore Geminidi

Fonte Foto: 123rf

Insieme alle Perseidi di agosto, ovvero le stelle cadenti di San Lorenzo, queste sono le più attese. L’arco temporale nel quale poter alzare lo sguardo al cielo è particolarmente ampio, andando dal 3 al 19 dicembre. Il picco verrà però raggiunto attorno al 13, 14 e 15 dicembre. Secondo EarthSky.org però, volendo individuare l’esatta fascia temporale ideale, ci si potrà organizzare tra la sera del 13 e il tramonto del 14.

Per poter ammirare questo fantastico spettacolo sarà necessario salutare per un po’ la città, con tutte le sue luci artificiali. Meglio organizzarsi per tempo, cimentandosi in una gita in montagna magari o in aperta campagna. Luoghi che possano garantire un cielo buio, al quale i propri occhi dovranno abituarsi. Si consiglia dunque di giocare d’anticipo, concedendosi almeno 20 minuti di buio, così da essere pronti per le meteore, senza dover fare particolare fatica.

Un’esperienza davvero speciale e romantica, da condividere magari con la persona che si ama. Importante però considerare le basse temperature, dunque avere con sé tutto il necessario per restare all’aperto, di notte, senza correre rischi per la propria salute.

Non occorre avere una particolare conoscenza delle costellazioni per godersi lo spettacolo. Saperne qualcosa però è consigliato. Ciò infatti consentirebbe di individuare il ‘radiante’, ovvero il punto di partenza delle stelle cadenti. Questo sarà vicino alla stella Alfa, nella Costellazione dei Gemelli, a nord-ovest rispetto alla Cintura di Orione. Svariate le app che faranno al vostro caso, consentendo una semplice lettura del cielo.

Meteore Geminidi

Fonte Foto: 123rf

© Italiaonline S.p.A. 2020Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Spettacolo dallo spazio: dove ammirare le meteore Geminidi