I media internazionali vanno pazzi per Rimini: ecco perché

Boom di recensioni per la città di Fellini fa ancora innamorare gli stranieri. Ecco cosa scrivono

Perché, da sempre, gli stranieri vanno pazzi per Rimini? Tedeschi, austriaci, scandinavi l’hanno sempre amata. Sarà per i divertimenti? Sarà per i bei bagnini rubacuori sulla spiaggia? Sarà per il buon cibo? O perché è un po’ il simbolo della “dolce vita” raccontata da Federico Fellini originario proprio di Rimini? Fatto sta che questa città non smette mai di incantare i forestieri.

E una nuova promozione della città romagnola (ma non solo) arriva dagli Stati Uniti, grazie a un programma Tv della “Cnn” condotto niente meno che dall’attore e regista di origini italiane Stanley Tucci (quello di “Joker“, Il caso Spotlight” e “Il diavolo veste Prada”, tra i tanti film interpretati), intitolato “Searching for Italy”.

La puntata dedicata a Rimini, e a tutta la Food Valley italiana, partendo da Bologna per arrivare sulla Riviera Romagnola, s’intitola “Magic pasta” ed è proprio alla tavola riminese che è dedicato il servizio che, grazie all’emittente televisiva americana, farà il giro del mondo e porterà sulla costa tantissimi nuovi turisti.

Ad accompagnare la star americana è Francesca Fabbri Fellini, nipote del regista, che, girando la città con Tucci alla scoperta delle tradizioni gastronomiche regionali e casalinghe racconta anche il legame della città con lo zio Federico.

Non è la prima volta che Rimini viene acclamata dalla stampa internazionale. “Senza Fellini la città non sarebbe la stessa e i suoi film hanno aiutato Rimini a ritrovarsi e rinnovarsi: oggi la città lo onora con un nuovo museo (che sarà inaugurato in primavera, ndr). Così scrive il quotidiano tedesco “Frankfurter Allgemeine Zeitung ” in un ampio articolo dedicato alla città di Rimini.

E ne ha scritto anche il “Forbes” elogiando gli aspetti meno noti della città: “Rimini”, scrive infatti l’autore dell’articolo “è spesso pensata principalmente come una località balneare per via delle sue ampie spiagge e della posizione privilegiata sul Mare Adriatico, ma è ricca di storia, arte e cultura. Resti della via Emilia, la strada Romana che attraversava la regione da Rimini a Piacenza, si trovano a Rimini insieme al ponte di Tiberio”.

Già nel 2019, il magazine le aveva dedicato un bellissimo articolo che suonava come un promo in cui spiegava che era la meta da prendere in considerazione per un prossimo viaggio. Anche al “Forbes” piace il legame della città con il regista che è stato un vero testimonial, in particolare quello del borgo di San Giuliano, l’antico villaggio di pescatori a due passi dal centro storico, Nell’XI secolo questo era un quartiere popolare di stretti vicoli e di casette basse, oggi, con i suoi murales e le citazioni dedicate proprio al grande regista, è una delle zone più cool da visitare a Rimini.

rimini-citta-amata-stranieri

Il centro storico di Rimini e il Ponte di Tiberio

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

I media internazionali vanno pazzi per Rimini: ecco perché