È iniziato il Kumbh Mela, il più grande pellegrinaggio del mondo

Nel 2019 riparte il Kumbh Mela, tra gli eventi religiosi più grandi al mondo. Un pellegrinaggio gigantesco, che lasciò senza parole Mark Twain

Il Kumbh Mela è l’evento principale del calendario indù e tra i pellegrinaggi più grandi al mondo. Una manifestazione catartica, alla ricerca del perdono dei peccati.

Il Kumbh Mela è un famosissimo festival indù, considerato tra i raduni spirituali più grandi al mondo. Al via l’edizione 2019, con sede nella città indiana di Prayagraj. Occupa un ruolo di prestigio nell’ampio calendario religioso induista, ricco di eventi, con una stima impressionante di pellegrini attesi nella città sacra.

Nell’arco dei prossimi 48 giorni saranno circa 150 milioni le persone che si metteranno in viaggio, dando il via a un percorso verso la purificazione dei peccati. È inoltre possibile prendere parte a uno specifico rituale, al fine di porre fine al processo di reincarnazione. Un evento di dimensioni immani, che ha richiesto un ingente investimento da parte del governo di Nuova Delhi, pari a 650 milioni di dollari.

Kumbh Mela

Un evento unico nel suo genere, che nel 1895 lasciò quasi senza parole Mark Twain, che lo descrisse come al di là di ogni immaginazione. Il Kumbh Mela riesce ad avere particolare impatto, allora come oggi, soprattutto sui turisti occidentali, trascinati da una profonda spiritualità. La celebrazione avviene in quattro località indiane ogni tre anni, a rotazione.

Un pellegrinaggio alla ricerca del perdono dei peccati ma anche un incontro mistico, con santoni indù che diffondono informazioni sulla loro religione e si confrontano tra loro. Il tutto ruota intorno a un evento principale, il bagno rituale. Questo consiste nell’immersione nelle acque sacre nel giorno della luna nuova. In questo modo, si crede, si otterrà il perdono dei peccati per sé e i propri antenati, ponendo fine al ciclo di rinascita.

In questo caso tutti i pellegrini si mettono in movimento al sorgere del sole, immergendosi suddivisi in diversi gruppi. Un fenomeno particolarmente difficile da gestire, considerando la presenza di milioni e milioni di pellegrini. Ciò ha portato svariati incidenti nelle edizioni passate, così come alcuni decessi, che fanno calare un velo tetro su un evento altamente catartico, che non meriterebbe d’apparire tra le news di cronaca. Al termine del bagno nel fiume sacro, i pellegrini indossano abiti puliti, per poi offrire omaggi alla divinità delle acque. Qualora non fosse possibile prendervi parte quest’anno, il calendario futuro è già fissato: appuntamento presso Haridwar nel 2022.

Kumbh Mela

È iniziato il Kumbh Mela, il più grande pellegrinaggio del mond...