Questa città sprofonda nel buio. A illuminarla sono le stelle

A Franeker, città storica della Frisia, le luci sono state spente con l'invito di scendere in strada e rivolgere lo sguardo verso l'altro per cercarsi e ritrovarsi

Poche cose ci affascinano come la visione di un cielo stellato. Lui che da sempre ispira cantanti, poeti, scrittori e pittori, ancora lui che conserva i nostri desideri più autentici, quelli sussurrati a bassa voce, quando tutti gli altri dormono. Ed è probabilmente da questa consapevolezza che Daan Roosegaarde e Unesco hanno scelto di spegnere le luci di questa città per ammirare le stelle più luminose del firmamento. Per lasciarsi guidare solo da queste.

Tutto è successo a Franeker, città storica della Frisia, che ha aderito al progetto Seeing Stars ideato dal designer olandese Daan Roosegaarde e Unesco Olanda. L’obiettivo è presto detto: quello di creare nuove e magiche connessioni tra persone di tutto il mondo che a testa in su, e a luci spente, possono cercarsi e ritrovarsi.

Una sorta di eredità universale, il simbolo del legame tra le persone di tutto il mondo, una guida per ritrovare e non perdere mai l’umanità, così sono le stelle. È da questa consapevolezza che è nata Seeing Stars, l’iniziativa accolta con entusiasmo da residenti, aziende e dal governo della città di Franeker.

Seeing Stars, Franeker

Seeing Stars, Franeker

Le luci domestiche si sono spente. Così hanno fatto anche i cartelloni pubblicitari, le insegne e i lampioni. La città è sprofondata nel buio per lasciarsi guidare dalla luce delicata e suggestiva delle stelle. Come se fosse uno spettacolo magico destinato a non finire mai e a replicarsi in altre parti del mondo. L’idea, infatti, è quella di spegnere le luci di altre città come Leiden, Sydney, Venezia, Stoccolma e Reykjavik.

L’idea di Seeing Stars è nata durante i vari lockdown: “Eravamo molto disconnessi, ognuno nella propria piccola bolla” ha raccontato l’artista Daan Roosegaarde “Così mi è venuto in mente l’incredibile spettacolo di stelle che, ogni notte, si svolge sopra le nostre teste e ho pensato: se spegniamo tutte le luci in una città, possiamo goderci le stelle
tutti insieme”. E così è stato fatto.

Seeing Stars, Franeker

Seeing Stars, Franeker

Franeker non è stata scelta a caso per iniziare questo progetto. Una delle undici città della Frisia del nord dei Paesi Bassi, infatti, nel corso dei secoli ha ospitato astronomi e scienziati, professionisti del cosmo come Eise Eisinga, inventore del planetario meccanico più antico del mondo, e Jan Hendrik Oort, famoso astronomo.

La città, inoltre, si trova nei pressi del Mare di Wadden che offre una vista incantata, e priva di inquinamento luminoso, su tutto il territorio circostante. È qui, infatti, che si trovano gli unici due Dark Sky Park dei Paesi Bassi.

Seeing Stars, Franeker

Seeing Stars, Franeker

© Italiaonline S.p.A. 2022Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Questa città sprofonda nel buio. A illuminarla sono le stelle