È un’estate di ritardi e cancellazioni: cosa succede

Con l'avvicinarsi dei mesi più caldi dell'estate, il mercato del trasporto aereo fatica a stare al passo con la domanda: la reazione delle compagnie

Si prospetta davvero bollente l’estate negli aeroporti per molti viaggiatori italiani e stranieri. Dopo due anni molto difficili a causa delle restrizioni imposte per l’emergenza sanitaria da Covid-19 che ha portato a una drastica riduzione del traffico aereo, mettendo in ginocchio il settore, si era iniziato a intravedere finalmente uno spiraglio con la riduzione dei contagi e l’abolizione del Green Pass nel nostro e in altri Paesi.

Registrati a SiViaggia per continuare a leggere questo contenuto
Bastano pochi click (ed è totalmente gratuito)