La Costa dei Trabocchi potrebbe sparire, l’appello per salvarla

Uno dei luoghi più belli e suggestivi del nostro Paese è a rischio: questo è lo scenario che si prospetta per il litorale abruzzese

Quei misteriosi giganti che spuntano dall’acqua, e caratterizzano in maniera univoca il litorale abruzzese, rappresentano tutt’oggi un vero e proprio patrimonio storico e culturale di inestimabile bellezza, da proteggere e preservare, per il nostro Paese e per il mondo intero.

Ci troviamo nei pressi della meravigliosa Costa dei Trabocchi, quel tratto di litorale compreso tra Ortona e Vasto che ha ispirato anche Gabriele D’Annunzio e che incanta ogni anno le migliaia di persone che giungono nella regione italiana per ammirare queste antiche macchine da pesca costruite su palafitte.

Questo scenario quasi magico, però, rischia di scomparire a causa di alcuni interventi che potrebbe deturpare uno dei territori più belli e autentici che il nostro Paese custodisce. I lavori incriminati e scellerati, potremmo dire, riguardano la realizzazione di una ciclovia con pavimentazioni impermeabili e la conseguente nascita di strutture turistiche a ridosso della costa che potrebbero rovinare per sempre la visione idilliaca del posto.

Nell’area della ferrovia dismessa, sono in corso i lavori della Via Verde della Costa dei Trabocchi, una ciclovia che ha come obiettivo quello di offrire, ai cittadini e ai viaggiatori, un itinerario lungo la costa abruzzese per scoprirne le sue meraviglie. Eppure, quello che è nato come un progetto di valorizzazione del territorio, e che ha raccolto l’entusiasmo di molti, rischia di compromettere il fascino autentico che contraddistingue questa zona, a causa di alcuni interventi sconsiderati.

A lanciare l’appello, in difesa della Costa Teatina, è stata nei scorsi giorni Italia Nostra Onlus, un’associazione già impegnata nella salvaguardia dei beni culturali, artistici e naturali del nostro Paese. A essere incriminati sarebbero in particolare alcuni interventi che rischierebbero di oltraggiare il valore paesaggistico della costa come quelli di realizzazione dei servizi igienici prefabbricati, la nascita di parcheggi a ridosso dei lidi e la concessione di licenze commerciali per vendere generi alimentari e oggettistica varia lungo il percorso.

Un appello, quello di Italia Nostra Onlus, che ha come obiettivo quello di smuovere le coscienze, ma soprattutto di arrivare alle amministrazioni locali, alla regione e al governo per un intervento volto a preservare lo straordinario paesaggio della Costa dei Trabocchi e istituire il Parco Nazionale della Costa Teatina.

costa dei trabocchi

La Costa dei Trabocchi è in pericolo, l’appello per salvarla

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

La Costa dei Trabocchi potrebbe sparire, l’appello per salvarla