Meravigliosa Copenhagen. Le sue architetture sono le più belle del mondo

È ufficiale: Copenhagen è la Capitale Mondiale dell'Architettura 2023. Ecco le cose da non perdere nella meravigliosa capitale danese

Gli occhi sono tutti puntati su di lei, sulla meravigliosa capitale della Danimarca. Ma questa volta ad attirare l’attenzione del mondo intero non sono i pittoreschi canali sui quali le case colorate si affacciano, e neanche le oasi verdi nel cuore della città o le esperienze gastronomiche speciali. No, questa volta lo sguardo si posa direttamente sugli edifici urbani che hanno fatto conquistare a Copenhagen il titolo di Capitale Mondiale dell’Architettura 2023.

L’architettura danese, già riconosciuta e apprezzata in tutto il mondo per la perfetta fusione di design all’avanguardia e funzionalità, ha fatto dell’attenzione all’ambiente e della sostenibilità un vero e proprio plusvalore. Ed è stato proprio questo aspetto che ha convinto l’Unesco e l’UIA – senza neanche troppa difficoltà – a conferire il nobile titolo a Copenhagen.

Gli amanti dell’architettura e del design possono confermare che un viaggio a Copenaghen è una vera e propria esperienza di meraviglia e stupore per gli occhi e per il cuore. Negli ultimi anni, infatti, la capitale della Danimarca ha letteralmente cambiato il suo volto valorizzando al massimo il design nazionale con uno spirito avanguardistico, pur rispettando le tradizioni del territorio e l’ambiente stesso.

Dall’impianto di termovalorizzazione Amager Bakke-CopenHill, che forse incarna più di tutti la forte spinta al futuro che vive la città, passando per il parco urbano a Nørrebro, proseguendo per Christiansholm e il centro culturale ideato per celebrare il rapporto della città con l’acqua.

Sono questi i cambiamenti urbanistici, sempre attenti alla sostenibilità, che hanno trasformato la città nella meta prediletta degli appassionati di design e architettura. Ma non è tutto, sono anche i motivi per cui Copenaghen è stata scelta per continuare il dialogo già aperto da Rio De Janeiro, Capitale Mondiale dell’Architettura nel 2020.

Dopo Rio, quindi, sarà di una città europea il compito di ospitare il forum globale su sull’urbanistica contemporanea e sull’architettura sostenibile del futuro. Unesco ed UIA hanno scelto Copenaghen per farlo, nominandola Capitale Mondiale dell’Architettura 2023, proprio per il ruolo chiave che la città ha nell’architettura e nell’urbanista e per la sua capacità di plasmare l’identità urbana attraverso una visione avanguardistica e sostenibile.

Ora che la notizia è stata ufficializzata, la città avrà il tempo di valorizzare ancora di più le sue bellezze così da poterle mostrare con orgoglio nel 2023. A noi, invece, non ci resta che programmare un viaggio al più presto nel nord Europa.

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Meravigliosa Copenhagen. Le sue architetture sono le più belle del mo...