Capo Colonna, il “Luogo del Cuore” del Fai che sta per rinascere

Nuovi percorsi di visita e pannelli didattici in uno dei siti archeologici più importanti e meno conosciuti della Magna Grecia

L’Italia è un museo a cielo aperto. Tra i musei più belli ci sono i nostri siti archeologici. Alcuni famossissimi, altri meno. Tra quelli poco conosciuti c’è Capo Colonna, in provincia di Crotone.

Affacciato sul golfo di Taranto, si trova in una posizione estramente affascinante, proprio sul mare: le antiche colonne del maestoso santuario dedicato alla dea Hera Lacinia sono lì da millenni. Risale, infatti, al V secolo a. C. quello che era uno dei santuari più importanti della Magna Grecia. Fu costruito su un promontorio chiamato anticamente “Lacinion”, in una posizione strategica lungo le rotte costiere che collegavano Taranto allo stretto di Messina.

Un tempo aveva una pianta rettagolare con 6×19 colonne delle quali ne è rimasta in piedi solamente una, in stile dorico alta 8,5 metri, che è diventata un po’ il simbolo del sito.

Capo-Colonna-Crotone

Foto: Margherita Corrado ©FAI Fondo Ambiente Italiano

I primi scavi regolari nell’area del santuario si svolsero tra il 1887 e il 1888, ma le scoperte più importanti risalgono a cent’anni dopo, quando vennero portati alla luce la Via Sacra e gli edifici del santuario. Da allora, le ricerche e gli scavi non si sono mai interrotti. Risale alla fine del 2014 la scoperta di un foro Romano, considerata una delle più importanti novità dal punto di vista storico e archeologico nella Magna Grecia.

Questa importante area di proprietà pubblica oggi è il Parco archeologico di Capo Colonna, realizzato dalla Soprintendenza per i Beni Archeologici della Calabria e afferente al Polo Museale della Calabria. Il Parco, ad accesso gratuito, si estende lungo 30 ettari di terreno dedicato agli scavi e altri 20 ettari di bosco e macchia mediterranea. I reperti di rinvenuti di recente sono conservati nel nuovo Museo Archeologico di Capo Colonna, all’ingresso del parco. Ma gli scavi non si sono ancora conclusi.

museo-Capo-Colonna-Crotone

Foto: Margherita Corrado ©FAI Fondo Ambiente Italiano

Ecco allora che, nel 2016, il Polo Museale della Calabria, a cui afferisce il Museo e Parco archeologico nazionale di Capo Colonna, ha candidato il sito tra “I  Luoghi del Cuore” del FAI (Fondo Ambiente Italiano) per la realizzazione di un nuovo progetto museale.

Verrà, infatti, ampliato il percorso di visita e la terrazza del “belvedere” sarà riqualificata con sedute e pannelli didattici. Il progetto prevede anche di incrementare la promozione del sito, grazie all’organizzazione di visite guidate continuative. Questo intervento rappresenta un primo fondamentale passo per permettere una nuova esperienza di visita di Capo Colonna, un’areaarcheologica di grande importanza, che merita sicuramente una maggiore valorizzazione.

Capo-Colonna-scavi

Foto: Margherita Corrado ©FAI Fondo Ambiente Italiano

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Capo Colonna, il “Luogo del Cuore” del Fai che sta per rin...