Le più belle passeggiate di primavera sono all’Isola d’Elba

Fino alla fine di maggio l’Elba organizza camminate primaverili per il Walking Festival del Parco Nazionale Arcipelago Toscano

Mai come quest’anno abbiamo bisogno di stare all’aria aperta. Mai come ora abbiamo bisogno di muoverci. Un anno – intervallato da zone gialle, arancioni e rosse – chiusi in casa non può che far venire voglia a chiunque di percorrere chilometri camminando in solitaria e ammirando i paesaggi e i colori della natura.

Come quelli dell’Isola d’Elba, una delle mete più amate dagli italiani, specie quando arriva la bella stagione. Anche quest’anno, nonostante la pandemia, è partito il Walking Festival, un appuntamento per tutti gli amanti del trekking naturalistico nella bellezza del Parco dell’Arcipelago Toscano, ma che quest’anno raccoglierà sicuramente molte più adesioni.

Immaginate com’è bello immergersi nei colori delle fioriture primaverili, con passeggiate a tema, degustazioni, visite dei piccoli borghi ricchi di tradizioni, stando lontani dalla confusione e in piena sicurezza sanitaria.

Fra le novità di quest’anno ci sono le geo-experience, appuntamenti dedicati alla geologia, e i biowatching, passeggiate per approfondire la conoscenza dei siti protetti dal progetto “Rete Natura 2000: trekking”, durante i quali i partecipanti avranno il privilegio di essere accompagnati da esperti geologi e naturalisti per unire il piacere di camminare a quello di conoscere sempre meglio il patrimonio geologico e naturalistico tutelato dal parco.

Ci saranno poi i Trekking del km0, durante i quali le passeggiate condurranno ai luoghi delle produzioni locali, dove degustare miele, vino, formaggi e piatti tipici della cucina isolana. Si camminerà sulle strade vicinali, tra antiche vigne, muretti a secco, briglie e carbonaie. Un piacevole percorso dove leggere le pagine della storia contadina elbana, fra usi, tradizioni e simpatici aneddoti.

Ma ci saranno anche cammini alla scoperta dei pirati che un tempo approdavano su questi lidi, ripercorrendo le tappe delle incursioni del corsaro Khayr al-Dīn, detto il Barbarossa, che hanno portato alla tragica distruzione del borgo, mai più ricostruito, di Grassera. E persino esperienze di mindfulness, sperimentiamo la cosiddetta “Blue Gym Effect”, cioè i comprovati benefici derivanti dall’attività fisica svolta nelle vicinanze delle aree marine.

Il Walking Festival interessa oltre all’Isola d’Elba, anche le isole di Pianosa, del Giglio e Capraia. Da quest’anno tutti gli eventi proposti dal Parco Nazionale su tutte le isole sono prenotabili direttamente online.

elba-walking-festival

Il Walking Festival all’Isola d’Elba

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Le più belle passeggiate di primavera sono all’Isola d’El...