Assisi, la nuvola a forma di San Francesco fa il giro del web

Nel cielo di Assisi è accaduto un miracolo? È quanto si stanno chiedendo le decine di migliaia di persone che hanno visto questa foto

Nel cielo di Assisi è accaduto un miracolo? È quanto si stanno chiedendo le decine di migliaia di utenti di Facebook e Instagram che, sul profilo ufficiale di “San Francesco d’Assisi“, hanno visto girare la foto scattata dal fotografo Christopher Wentworth e che lascia poco spazio alla fantasia.

L’immagine di un San Francesco tra le nuvole sembra parlare agli uccelli, proprio come raccontato nel miracolo della predica avvenuta tra il 1212 e il 1213, senza dubbio il miracolo più noto del Santo, raccontato anche in un celebre dipinto di Giotto conservato all’interno della Basilica superiore di San Francesco proprio ad Assisi.

Lo scatto del fotografo americano, che risiede proprio ad Assisi, ha fatto il giro del web, riscuotendo un enorme successo in termini di like, condivisioni, commenti e visualizzazioni. Lo stesso Wentworth si è chiesto incredulo, dopo aver visto il risultato del suo scatto: “Non sembra San Francesco che predica agli uccelli?”. La foto può essere acquistata su un database di immagini e, ha scritto Wentworth sul proprio profilo Facebook, il 10% del ricavato sarà devoluto alla Wildlife Conservation Society per la protezione degli animali. Come a dire che anche lui ha qualcosa in comune con San Francesco, il rispetto per gli animali.

Non ci sarebbe da stupirsi se il Santo fosse apparso proprio ad Assisi. Del resto, in questa città, tutto ruota intorno a San Francesco, a partire dal fatto che vi è nato. La maggior parte dei tantissimi monumenti storici qui è legata proprio alla figura del Santo. Oltre all’imponente Basilica, che ne conserva anche le spoglie e nella quale si possono ammirare opere d’inestimabile valore come gli affreschi di Giotto e del suo allievo Cimabue, passeggiando lungo la via San Francesco si raggiunge, in breve tempo, l’Oratorio di S. Francesco Piccolino, nel quale si narra che vi sia nato Francesco.

Proseguendo, si arriva alla Basilica di Santa Chiara, sede delle clarisse. Qui è possibile contemplare le spoglie della Santa e il famoso crocefisso ligneo che parlò a San Francesco.

Tra i luoghi simbolo francescani ci sono anche l’Eremo delle Carceri, da cui si gode di un panorama mozzafiato, e La Porziuncola a S. Maria Degli Angeli, la piccola chiesa che fu restaurata direttamente da San Francesco dopo un dialogo con il Crocefisso di San Damiano.

Noto a pochi è, infine, il sentiero della Predica agli uccelli di San Francesco, che l’originalissima nuvola sembra voler far conoscere e di cui proprio noi di SiViaggia abbiamo scritto di recente. Questo sentiero, non ancora segnalato sulle mappe ufficiali, si snoda dai luoghi francescani del centro storico di Cannara, una cittadina dell’Umbria in provincia di Perugia, circondata ancora oggi da splendide mura medievali, dove il Santo di Assisi ideò il Terzo Ordine Francescano OFS, per un tratto di circa tre chilometri, fino a raggiungere il luogo esatto della predica, a Piandarca, una zona ancor oggi incontaminata che si estende tra Cannara e Bevagna.

Nella località di Pian d’Arca, a mezz’ora da Cannara, un tempo vi era una pietra, poi misteriosamente scomparsa, che la tradizione identifica con quella su cui si sarebbe collocato il poverello per predicare agli uccelli. Seppure mancante della pietra, però, il luogo continuò a essere meta di fedeli e di pellegrini. Ecco perché, nel 2004, su iniziativa della Pro Loco, esattamente in quel punto venne collocata un’altra pietra. Che oggi si può vedere.

assisi-nuvola-san-francesco-predica-uccelli

@Ansa/Ufficio stampa Basilica San Francesco Assisi

 

© Italiaonline S.p.A. 2020Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Assisi, la nuvola a forma di San Francesco fa il giro del web