Pioggia, freddo e neve: continua il maltempo nel Centro Sud, ma nel weekend migliorerà

L’inverno non si arresta: fino a giovedì, pioggia e freddo colpiranno le regioni adriatiche e meridionali della penisola. Ma nel weekend tornerà il sole

Gli abitanti del Centro e del Sud Italia, per ora, non possono fare altro che rassegnarsi: dovranno attendere ancora qualche giorno, per rivedere il sole sulle loro città. L’intenso vortice di bassa pressione – che sta lentamente scivolando sulle regioni meridionali della penisola – porterà infatti anche fino alla serata di giovedì, intense piogge sulle regioni centrali adriatiche e nel Sud del Paese. Quasi a ricordare che, ormai, l’inverno è iniziato. O almeno così sembra.

A confermare la persistente instabilità è Andrea Tura, meteorologo di Meteo Giuliacci, che già aveva anticipato come – per tutta la giornata di mercoledì – le piogge sarebbero cadute, a tratti anche intense, su Marche, Abruzzo, Molise e su tutte le regioni meridionali, sempre accompagnate da nevicati abbondanti sul versante adriatico dell’Appennino Centrale. Come si è visto, invece, al Nord è andata decisamente meglio: le nuvole sono state pressoché assenti per tutto il giorno, l’ombrello non è stato necessario neanche in via precauzionale e il sole ha scaldato un poco temperature comunque ben lontane da quelle dello scorso ottobre.

Pochi saranno i cambiamenti che, di fatto, si sono vissuti nella giornata di giovedì: non ci sono statu infatti grossi miglioramenti, e la pioggia e la neve hanno continuto a scendere con variabile intensità più o meno sulle stesse zone in cui oggi si sono verificate. Tuttavia, come Andrea Tura ha affermato, le temperature in questi giorni saliranno un po’. «Le massime torneranno quasi dappertutto su valori normali per metà novembre. Nelle ore notturne, invece, almeno al Nord si farà ancora sentire un freddo piuttosto pungente, e in alcune città come Aosta e Torino non si possono escludere deboli gelate». Non persiste però solamente la pioggia: anche il vento, la farà ancora da padrone fino al weekend. Soffierà infatti intenso e spesso fastidioso su gran parte del Centro Sud e sulle isole, con raffiche che – in alcune zone – potrebbero sfiorare anche un’intensità di 80 km/h, soprattutto in Sardegna. Almeno fino alle prime ore di venerdì, dunque, il sole non tornerà a farsi vedere sul Sud dell’Italia. Non c’è però da disperare: il weekend segnerà un netto miglioramento. Persisteranno le temperature rigide, ma al Nord ci sarà un tempo prevalentemente poco nuvoloso con qualche nebbia mattutina sulle zone di pianura; poco nuvoloso anche nel resto dell’Italia, sebbene qualche leggera pioggia potrebbe verificarsi su Marche, Abruzzo, Molise, Lazio, Calabria e nord della Puglia, nella giornata di sabato. Domenica, invece, splenderà il sole su tutta la penisola, ad eccezione della Calabria tirrenica e della Sicilia settentrionale.

© Italiaonline S.p.A. 2020Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Pioggia, freddo e neve: continua il maltempo nel Centro Sud, ma nel we...