Metà bello, metà piovoso: sarà così il weekend del 21 e del 22 ottobre

Sabato 21 e domenica 22 ottobre, l’Italia sarà caratterizzata da condizioni meteo variabili. Ecco che cosa succederà nel dettaglio

Nelle scorse settimane si era parlato di ottobrata, quella particolare condizione meteo che – nel cuore dell’autunno – si caratterizza per le temperature miti tipiche delle giornate di fine estate. Ora, però, le condizioni metereologiche della nostra penisola stanno cambiando. E, sabato 21 e domenica 22 ottobre, si assisterà a scenari molto diversi dal nord al sud dell’Italia.

Nel corso del fine settimana, infatti, la situazione meteo subirà un vigoroso scossone. E l’alta pressione lascerà il posto ad una piovosa perturbazione atlantica. Tuttavia, all’inizio del weekend, il sole non mancherà. A spiegarlo è il colonnello Mario Giuliacci di www.meteogiuliacci.it: «la giornata di sabato sarà ancora in generale soleggiata, con un po’ di nuvolosità innocua concentrata al Nord e prevalenza di cieli sereni nel resto d’Italia. Anche le temperature pomeridiane rimarranno relativamente miti, con valori al di sopra dei 20 gradi in gran parte del Paese».

È nella giornata di domenica che – complice la perturbazione in arrivo dall’Atlantico – tutto cambierà. «Già nella notte di sabato, la pioggia comincerà a bagnare gran parte del Nordovest, per poi estendersi domenica a quasi tutte le regioni settentrionali e centrali», ha spiegato Giuliacci. Le piogge saranno abbondanti anche nelle Venezie, dove non si possono escludere acquazzoni di forte intensità. In serata, Campania e Calabria saranno toccate dalla pioggia, mentre sulle Alpi – anche al di sotto dei 1500 metri – tornerà la neve. Ma non saranno solo le piogge, a cambiare il volto di questo autunno. A seguito delle perturbazioni, infatti, arriveranno anche correnti di aria fresca che – domenica 22 ottobre – causeranno un brusco calo delle temperature al Nord, nelle regioni tirreniche e in Sardegna. Conclude Giuliacci: «questa intensa perturbazione, prima di lasciare la nostra penisola, lunedì porterà ancora piogge sparse su Abruzzo, Molise e regioni meridionali, mentre i venti freschi che spazzeranno l’Italia faranno scendere ulteriormente le temperature che, dopo tanto tempo, faranno registrare valori al di sotto della norma in gran parte del Paese». Tra martedì 24 e mercoledì 25, al Sud, insisteranno un po’ di nuvole e qualche piovasco mentre nel resto dell’Italia – grazie a una nuova avanzata dell’alta pressione – torneranno il sole e le temperature miti.

Metà bello, metà piovoso: sarà così il weekend del 21 e del 22&nbs...