Meditazione ad alta quota: così superi lo stress in volo

Sulla scia di altre compagnie aeree, l'australiana Qantas darà la possibilità di meditare sui propri aerei, comodamente seduti al proprio posto. Un modo per mettere da parte l'ansia e godersi il viaggio

Preparare i bagagli, organizzare il trasferimento in aeroporto e affrontare lunghe code per i controlli di sicurezza. Da questo punto di vista un viaggio in aereo può diventare un’esperienza decisamente stressante. Se poi ci aggiungiamo il senso di ansia e insicurezza che accompagna molti passeggeri, ecco che il volo può trasformarsi in un vero e proprio incubo. Per questo molte compagnie aeree stanno sperimentando soluzioni in grado di mettere a proprio agio i viaggiatori.

Una delle più innovative è quella dell’australiana Qantas, che da giugno introdurrà nei voli a lunga percorrenza una serie di video con tecniche di meditazione. Comodamente seduti al proprio posto, sarà possibile vedere nel piccolo schermo del vostro sedile alcuni esercizi da seguire per rilassare la mente e acquisire consapevolezza del proprio corpo. Ogni sessione dura all’incirca 10 minuti, e insieme alla voce narrante verranno proiettate immagini di alcuni luoghi “paradisiaci” della Terra dei canguri, come il porto di Sydney, la penisola di Mornington, l’isola di Rottnest e la gola di Ormiston, nel Northern Territory. Tutte immagini estremamente rilassanti.

Qantas ha pensato anche ai potenziali clienti: se non avete in programma un viaggio ma siete curiosi di sperimentare queste tecniche di meditazione, i video (che includono anche una versione con la realtà virtuale a 360 gradi) sono disponibili su Youtube.

Anche altre compagnie aeree hanno introdotto questo servizio sui propri voli. Air France offre sessioni guidate di meditazione per bambini e adulti, mentre Cathay Pacific dà la possibilità di praticare yoga direttamente in aereo. In collaborazione con il marchio asiatico Pure Yoga, il vettore di Hong Kong ha inserito sui propri sistemi una mini-serie composta da sei episodi singoli. Ogni puntata suggerisce le pratiche che possono essere fatte prima, durante o dopo un volo, e tutte sono state progettate per essere eseguite da seduti. Una vera e propria meditazione ad alta quota.

Meditazione ad alta quota: così superi lo stress in volo