Cosa devi sapere per prenotare la tua prima crociera

Sei alle prese con la tua prima crociera? Ecco una serie di utili consigli, per vivere un'esperienza indimenticabile

Se sei alla tua prima crociera, molto probabilmente ti sentirai un po’ spiazzato: tra compagnie di navigazione, itinerari e attività c’è davvero da andare in confusione.

Innanzitutto, la sua durata: ci sono crociere lunghe un weekend, altre che durano mesi interi. Per la prima volta, meglio scegliere navigazioni di una settimana: in questo modo, ci si fermerà in almeno tre porti e si potrà sperimentare cosa significa, per davvero, andare in crociera. E capire così se è il tipo di vacanza che fa al proprio caso.

Se poi non si parte da una città raggiungibile in auto, o non si acquista un pacchetto volo più crociera, meglio prenotare il volo sino al porto il giorno prima dell’imbarco. Per quanto riguarda la valigia, bisogna innanzitutto tener conto del periodo e della destinazione, ma bisogna considerare che una nave riceve una grande quantità di bagagli tutti insieme, ed è possibile che questi vengano recapitati in cabina dopo diverse ore: meglio tenere con sé tutto il necessario per il primo giorno di navigazione, mettendo nello zaino documenti, portafogli, ciabatte, costume, crema solare, un cambio e – se si viaggia coi bambini – i pannolini, una bavaglina e qualche giochino.

Ma quale stanza bisogna prenotare? Come destreggiarsi tra le tante opzioni, molto diverse tra loro (anche per prezzo)? Se si vuole risparmiare, e privilegiare l’esplorazione della nave rispetto al tempo trascorso in camera, si può scegliere anche una cabina interna senza finestra e senza balcone, guardando bene però la mappa: meglio non sia vicino ai ristoranti, pena sentire le porte che sbattono 24 ore su 24.

Ci sono poi i giorni di navigazione, che per chi è alla prima esperienza possono un po’ spaventare. Sembrano quasi giorni “persi”, a discapito di visite ed escursioni. Tuttavia, prevederne almeno un paio permette di vivere la nave in tutta la sua offerta: sono vere e proprie città galleggianti, del resto, le navi da crociera. E non esplorarle sarebbe un peccato. Per quanto riguarda invece le escursioni, meglio prenotarle quando la compagnia ha già reso noti tutti i dettagli, e non focalizzarsi solo su quelle proposte dal team della nave: si possono anche prenotare escursioni con compagnie locali, o dedicarsi al fai da te (se si è un po’ più esperti), senza temere di non rientrare al porto in tempo per salpare.

Infine, i dettagli pratici: prima di preparare la valigia, è bene consultare il codice d’abbigliamento previsto per le serate. Ed è necessario portare con sé tutto quanto si ritiene necessario per le proprie giornate: attrezzature per lo snorkeling e per lo sport, se si intende praticarli, mentre culle e seggioloni sono sempre forniti dalla compagnia. Attenzione poi al servizio di lavanderia e di pulitura a secco, che può essere molto costoso: meglio usufruire delle lavatrici e delle asciugatrici a gettoni che molte navi offrono, ricordandosi che – nella maggior parte dei casi – stirare in cabina è vietato.

 

© Italiaonline S.p.A. 2019Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Cosa devi sapere per prenotare la tua prima crociera